Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Parma "G. Agostini di Marjlja Bisceglia"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

GIACOMO AGOSTINI CHIEDE MAGGIORE SICUREZZA IN PISTA

Marjlja Bisceglia            Il più grande campione motociclistico di tutti i tempi, Giacomo Agostini, punta ancora su Valentino Rossi. Ago, detentore di 15 titoli mondiali, neppure il 'Dottore' è riuscito ad eguagliarlo, almeno fin'ora, in una intervista rilasciata nei giorni scorsi, si dice convinto delle possibilità del centauro di Tavullia. Secondo Agostini, rossi ha ancora delle frecce al suo arco e potrebbe stupire: "...Non è facile per Valentino sfidare tutti questi giovani, gli anni passano, ma lui lotta, è da ammirare. Vedremo cosa farà l'anno prossimo, ma spero che riuscirà nel suo intento. Divertirà ancora tutti noi". L'ex pilota della MV Agusta, ad inizio stagione, non avrebbe puntato neppure 1 centesimo sulla vittoria di Marquez alla sua prima stagione in MotoGp, ma si è dovuto ricredere: "E' un grande pilota, non è da tutti vincere a vent'anni come ha fatto lui, ha meravigliato tutti. Io non pensavo che ce l'avrebbe fatta". Giacomo Agostini, nei giorni scorsi impegnato all'estero per lavoro, ha parlato soprattutto della sicurezza dei piloti in pista, tema che gli sta particolarmente a cuore: "Ero all'estero, quando me l'hanno detto non volevo crederci - si riferisce all'incidente che è costata la vita a Doriano Romboni - e pensare che si trattava solo di un'esibizione, è incredibile la somiglianza con la dinamica dell'incidente di Simoncelli". L'ex centauro bresciano non ci sta, non accetta la poca garanzia data ai piloti in pista  nelle semplici manifestazioni di rito: "In ogni caso, bisognava fare qualcosa in più per la sicurezza in pista, due balle di paglia o quattro gomme, vista la velocità a cui andavano, avrebbero ammortizzato la caduta e non sarebbe finita così. Si è preferito evitare di mettere ostacoli a bordo pista? Si, ma così sbagliando una curva si rischiava di finire contromano con un impatto frontale anche peggiore. Gli incidenti mortali purtroppo ci saranno sempre, non si può pensare di eliminare il rischio quando corri ad oltre 200 km/h. Si perde la vita perfino in bicicletta o a cavallo. Serve più attenzione, questo si, bisogna proteggersi meglio".


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.