Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Roma "intervista a Pierino Prati"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Prati: “Con Totti è un’altra Roma”

Balotelli va tenuto sulle spine, ma le fatiche di Champions possono pesare

Emanuele Tramacere              Pierino Prati è stato uno dei più grandi centravanti che il calcio italiano abbia conosciuto. Esordì nel Milan negli anni d’oro del calcio milanese e arrivò subito sul tetto più alto del mondo. Uno scudetto vinto da capocannoniere, una Champions League vinta da protagonista (con 3 gol nella finalissima che diede il titolo ai rossoneri) una Coppa Intercontinentale e due coppe Italia. In quegli anni l’Italia vinse il suo primo e unico Europeo e, anche se non da titolare inamovibile (Riva lo sostituì segnando nella ripetizione della finale che consegno il titolo all’Italia), Prati prese parte attivamente a quella vittoriosa spedizione. Passò alla Roma, ma dopo due stagioni ad alti livelli iniziò fra problemi ed acciacchi a non essere più il Pierino la Peste che tutti a Milano ricordavano bene.

Prati per lei Milan-Roma è una sfida da doppio ex. Che partita si aspetta?

Per me è una partita particolare, due squadre in cui ho giocato per tanti anni, sia la Roma che il Milan, anche se devo dire che Milano la considero di più casa mia. Per la partita beh, Milan e Roma sono due squadre in un buon momento, anche se il Milan ha avuto dei problemi in campionato, però passando il turno in Champions League può aver trovato grandi motivazioni

Quanto influirà la partita di Champions contro l’Ajax sulla partita contro la Roma?

Penso che influirà parecchio, perché è un risultato che ti dà più tranquillità, più fiducia. Facendo grandi sacrifici il Milan è rimasto anche in dieci non va dimenticato. Si poteva crollare, nelle battute finali ma la squadra ha retto e ce l’ha fatta a qualificarsi. Psicologicamente è importante, però le fatiche fisiche bisogna dire che sono state importanti.

Come si batte quindi questa Roma?

Mah, io credo che innanzitutto dovrebbero rientrare in tanti che, finora, sono mancati ed in Champions si è visto come un gruppo compatto possa resistere. Battere la Roma non è facile, anzi in campionato è al momento impossibile perché non va dimenticato che la Roma è ancora imbattuta. Sarà importante il supporto dei tifosi che dovranno guardare al risultato in coppa e sostenere la squadra.

Una Roma che potrebbe ritrovare Francesco Totti, è lui la chiave del successo della squadra di Rudi Garcia, colui che, mancando ha fatto arrivare quei 4 pareggi consecutivi?

Beh già con il Milan potrebbe esserci il rientro di Francesco Totti e questo è un bene per la Roma perché lui con le sue caratteristiche è un trascinatore. Però non credo fosse solo lui il problema che ha portato ai pareggi. Se togli sia Totti che Gervinho ad una squadra è difficile ottenere i risultati fatti ad inizio stagione.

La Roma, tra l’altro non ha avuto la Champions…

Non avendo le fatiche della Champions è ovviamente tutto più facile. Se ritrova anche il suo organico al completo potrà mostrare nuovamente il gioco spumeggiante di inizio stagione. Sicuramente la Roma al completo ha dimostrato di essere un’ottima squadra. Diciamo, però, che queste partite speciali possono scatenare meccanismi inconsci che fanno dare ai giocatori molto di più di quanto ci si aspetti alla vigilia.

Un giocatore che ha dato più di quanto ci si aspettava, soprattutto contro l’Ajax è Mario Balotelli. È finalmente un giocatore ritrovato dopo un inizio di stagione altalenante?

Speriamo che sia il giocatore che tutti ci si aspettavano. Nel primo tempo in realtà era forse un po’ fuori dai giochi. Poi nel secondo tempo ha capito che la squadra ha bisogno di lui, ha preso tanti calcioni per far respirare la squadra e soprattutto non ha reagito cosa che mi ha stupito. Il Balotelli di Livorno è un giocatore che vorrebbero tutti. Non va lasciato troppo isolato, deve giocare tanti palloni e con questo riesce a mettere in difficoltà chiunque. Quando rimane fuori dal gioco, invece si spazientisce ed innervosisce. Va tenuto sotto pressione per farlo rendere al meglio. Lui e Kakà vanno sempre sollecitati perché da loro possono arrivare le giocate più interessanti.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.