Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Roma "F1" 42 2013
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

SI TORNA AL LAVORO

La prossima stagione i Gran Premi saranno diciannove

Debora Cheli           Archiviato il campionato 2013, i team sono concentrati sulla prossima stagione, già definita storica per l'avvento dei motori V6 turbo. La scorsa settimana, a Parigi, è stato pubblicato il calendario definitivo che, rispetto alla bozza presentata qualche mese fa, è ridotto di tre Gran Premi; non ci saranno quindi gare in Messico, New Jersey e Corea del Sud. Tirano un sospiro di sollievo le scuderie come la Force India, da subito contrarie a un Mondiale di più di  20 gare: gli appuntamenti saranno 19, con il ritorno del GP d'Austria e il debutto della Russia in ottobre.  Le ragioni sono legate alla difficoltà di reperire i fondi necessari per correre. Un elemento che anche Jean Todt, appena rieletto presidente della FIA, ha evidenziato, puntando il dito sui costi esorbitanti che ciascuna squadra sostiene per lo sviluppo aerodinamico e per mantenere l'entourage. Complice la crisi. Sono numerosi, infatti, i team che stanno facendo i conti per mettere insieme il budget necessario per restare (o tornare) competitivi. Fra questi c'è la Lotus, afflitta da tempo da problemi finanziari che, con l'ingaggio di Pastor Maldonado, si è assicurata il sostegno dello sponsor personale del pilota venezuelano, la compagnia petrolifera PDVSA. Pur non essendo un fulmine di guerra, la futura seconda guida della scuderia inglese porta in dote una cospicua somma (si parla di 35 milioni di euro), senza dimenticare che anche Romain Grosjean ha le spalle coperte. Insomma, il team di Enstone non dovrà preoccuparsi di pagare i suoi piloti, in questo modo potrà dedicare soldi ed energie alla monoposto che verrà. «Quando mancano le risorse, bisogna avere buone idee - ha spiegato il patron Eric Boullier. Siamo al lavoro sulla stagione 2014 da due anni, a causa dei nostri mezzi limitati. Nessuno sa dove saremo l'anno prossimo, verosimilmente non fra i dominatori, ma penso che potremo batterci per qualche podio». Resta sullo sfondo la delusione di Nico Hulkenberg, «costretto» a tornare alla Force India dalla Sauber, quando sperava di entrare nella scuderia al posto di Raikkonen. In una dichiarazione, rilasciata all'indomani della firma del contratto con il team indiano, il talentuoso tedesco ha commentato la scelta di Maldonado: «Tanto meglio per loro, io non posso offrire gli stessi vantaggi, devo lavorare più duramente. Non è una novità, mi era già successo alla Williams». A proposito del team inglese, c'é aria di cambiamenti con l'approdo di Felipe Massa, che correrà a fianco di Valtteri Bottas. Inoltre, si passerà dai motori Renault a quelli firmati Mercedes. Ma non saranno le uniche novità per il team inglese, che festeggia l'arrivo di due ingegneri specializzati nell'aerodinamica: Dave Weather, ex Lotus, e Shaun Whitehead, che arriva dalla Red Bull. Perseguitato nel recente passato da pesanti difficoltà economiche, il team di Frank Williams potrebbe rivelarsi la sorpresa del campionato 2014. Per quel che riguarda le scuderie di punta il silenzio è assordante. Si vocifera un ritorno di Ron Dennis come azionista di maggioranza, ma in McLaren smentiscono categoricamente. Non è un segreto che l'ex direttore esecutivo del team di Woking non abbia affatto gradito gli scarsi risultati della stagione appena conclusa. La delusione serpeggia anche in Ferrari, esplicitata dal congedo di Pat Fry, ormai ex direttore tecnico del Cavallino. Quella dell'ingegnere britannico è solo una delle tante teste che potrebbero saltare a Maranello da qui all'inizio del campionato.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.