Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sassuolo "F1" 6 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

NUVOLE SU VETTEL

Nei test invernali la Red Bull appare in ritardo

Debora Cheli          Se i quattro giorni di test a Jerez fossero un preludio del campionato che verrà, coloro che hanno mal sopportato il dominio di Vettel avrebbero di che festeggiare. Ma si sa, meglio non indulgere in voli pindarici sulla base di qualche giro di pista, specialmente quest'anno che si assiste alla nascita dei motori V6. Perché a dominare la scena sul circuito spagnolo è stata la Mercedes. Sia la scuderia, sia il fornitore hanno brillato in termini di prestazioni e affidabilità. Il nuovo propulsore tedesco si è imposto sugli altri motori, ma anche Ferrari ha chiuso positivamente l'esperienza andalusa, raccogliendo dati preziosi su cui lavorare in fabbrica. Stefano Domenicali lo ha fatto presente all'indomani del rientro a Maranello, sottolineando anche come Raikkonen e Alonso siano subito entrati in sintonia con la nuova monoposto, fornendo utili informazioni.  «I parametri tecnici della F14 T, - sostiene il team principal su Ferrari.com - e i riscontri aerodinamici verificati in pista, rientrano nelle nostre aspettative e ci offrono una solida base di partenza che ora dovremo continuare a sfruttare al meglio». Troppo presto per fare previsioni sugli avversari, al momento tutta l'attenzione è rivolta ai test in Bahrein, in programma dal 19 al 22 febbraio. Per quel che riguarda la Mercedes i dati raccolti a Jerez hanno soddisfatto le aspettative. Il direttore della gestione sportiva Toto Wolff ha invitato tutti alla calma, prospettando un lungo lavoro per correggere alcuni difetti. «I dati che abbiamo raccolto a Jerez dimostrano che il raffreddamento sarà un problema. Anche in Spagna, con un ambiente piuttosto freddo, abbiamo notato temperature elevate: sarà una delle principali sfide della stagione». Una verifica resa possibile grazie agli oltre 300 giri compiuti da Hamilton e Rosberg, quest'ultimo autore di ben 188 tornate. Considerando inoltre le prestazioni dei team che montano un motore Mercedes, il numero di chilometri percorsi rispetto agli altri costruttori è impressionante: 3874 km contro i 1961 delle scuderie a motore Ferrari, mentre la Renault ha totalizzato solamente 664 km. A test conclusi, Rob White, responsabile tecnico del fornitore francese, si è scusato per i problemi di affidabilità e ha promesso un consistente miglioramento per la prossima settimana. Quasi tutti i motori presentati in Spagna avevano una serie di difetti di costruzione, cosa che ha penalizzato considerevolmente la Red Bull, vista a sprazzi a Jerez e costretta a chiudere la sessione con un magro bottino di appena 21 giri.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.