Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Sassuolo "la Partita" 6 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Inter-Sassuolo, il cerchio si chiude

Contro il Sassuolo l’Inter è all’ultima chiamata per l’Europa

Emanuele Tramacere           Non c’è più spazio per gli errori, la pazienza di tutto l’ambiente è ridotta all’osso e se a questo si aggiunge una prestazione tutt’altro che presentabile all’interno dello Juventus Stadium, salta subito all’occhio la panchina di Walter Mazzarri abbia clamorosamente iniziato a traballare. Ciò che più fa tremare il presidente Erick Thohir e con lui tutti i tifosi non è solo la mancanza di risultati, che comunque vede l’Inter con una sola vittoria, nel derby, nelle ultime 10 giornate, ma è la completa involuzione nel gioco e nella condizione atletica di una squadra che, a conti fatti ha vissuto un apice clamoroso nella trasferta a Reggio Emilia contro il Sassuolo ma che, da li in avanti ha iniziato ad intraprendere una parabola discendente che non sembra avere fine. Proprio il Sassuolo del patron Giorgio Squinzi arriva a San Siro per chiudere virtualmente un cerchio aperto proprio al Mapei Stadium. La voglia di rivincita degli emiliani è grande, le novità rispetto alla sfida di andata sono altrettanto spropositate. I neroverdi hanno rivoluzionato nella sessione invernale di calciomercato l’intera formazione, allenatore compreso. Non sarà più lo “sprovveduto” (così fu descritto da tutti dopo lo 0-7 dell’andata) Eusebio Di Francesco, ma il più collaudato Alberto Malesani a vestire i panni del leader in panchina. Nove undicesimi di formazione hanno cambiato casacca a gennaio. Stop al 4-3-3 e largo ad un più solido 3-5-3 e se all’andata Palacio e Alvarez hanno avuto la meglio sulla sfortunata coppia Acerbi-Rossini, ora si troveranno davanti il trittico di mastini composto da Paolo Cannavaro, Antei e Manfredini. Per fortuna Mazzarri potrà finalmente sfruttare tutti i colpi che il calciomercato ha riservato alla rosa nerazzurra. Hernanes troverà l’esordio con la casacca interista alle spalle di Diego Milito che darà un turno di riposo all’esausto Rodrigo Palacio. Sempre più probabile anche l’utilizzo del 3-4-2-1 con Ricky Alvarez candidato a fare da spola fra trequarti e centrocampo. Bocciato, sia a parole nel post partita dello Juventus Stadium che sul rettangolo verde Mateo Kovacic che tornerà a sedersi in panchina pronto a subentrare nel corso dell’incontro. Danilo D’Ambrosio, dopo un’ottima prestazione nella ripresa contro la Juventus, troverà spazio dal primo minuto al posto di Jonathan ma la vera sorpresa potrebbe essere rappresentata da Fredy Guarin, recuperato fisicamente ma anche mentalmente, che potrebbe trovare a sorpresa grande spazio nel corso dell’incontro. Tanti dubbi, una sola certezza. Walter Mazzarri non può più fare a meno di una vittoria sul campo che sappia rilanciare il morale della sua squadra. Erick Thohir osserva da lontano e se Marco Branca a fine stagione saluterà Appiano Gentile, il futuro dell’allenatore toscano è altamente legato ai risultati sportivi oggi più che mai attesi dalla proprietà.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.