Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Bologna "Formula1" 7 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

IN PARTENZA PER IL BAHRAIN

Lotus si presenta, Red Bull affila le unghie

Debora Cheli       Il 24 gennaio la monoposto faceva capolino in una serie di istantanee sul sito ufficiale. Assente ai test di Jerez, finalmente anche la Lotus è scesa in pista sul tracciato spagnolo, sebbene con un po' di ritardo. La E22 è stata presentata lo scorso fine settimana proprio sul circuito andaluso, occasione ideale per effettuare un centinaio di chilometri per le foto e i video promozionali di rito, approfittando della concessione presente nel regolamento e sfruttata dalla squadra britannica per raccogliere dati preziosi. Maldonado ha girato 22 volte sabato, più della Red Bull in quattro giorni di test. Un buon punto di partenza per recuperare il tempo perduto. La situazione ad Enstone non è stata infatti delle più semplici. Dopo l'addio del team principal Eric Boullier, passato alla McLaren in gennaio, i ritardi sono andati in crescendo, cosi' come le spese. Ora si cerca il sostituto di Boullier. Fugate le voci insistenti che davano in arrivo Martin Whitmarsh, l'attenzione è puntata su Olivier Quesnel, l'ex direttore sportivo di Citroën e Peugeot. Secondo le indiscrezioni de «L'équipe» sarebbe stato proprio il patron della scuderia Gerard Lopez, attualmente responsabile ad interim della gestione sportiva, a designare il francese come suo successore. Dietro le quinte le scuderie preparano i test in Bahrain, che prenderanno il via mercoledi prossimo. Alla Red Bull si lavora sodo, dopo la chiusura anticipata della sessione spagnola e di conseguenza con pochi dati a disposizione. Il team principal Chris Horner ha sottolineato l'importanza della spedizione sul tracciato di Sakhir, al tempo stesso ha voluto chiarire che i guai riscontrati in Spagna non derivano da un difetto di progettazione, ma dall'eccessivo riscaldamento prodotto dal  motore, problema peraltro comune a molti team. Una buona notizia per Adrian Newey, il papà della RB10, un po' meno per la Renault. Tuttavia per l'ingegnere inglese qualcosa non torna: subito dopo i test, ha sollevato un dubbio sulla nuova McLaren. Newey ha dichiarato che la sospensione posteriore della monoposto di Woking, il cui design avrebbe suscitato la perplessità anche di altri progettisti, a suo avviso non sarebbe regolare. Secondo i dettami non è possibile inserire appendici sulle sospensioni, mentre sulla MP4-29 è stato creato uno stampo per i braccetti posteriori a forma di T, per assicurare maggiore carico aerodinamico, bloccando l'aria e riducendo le vibrazioni. Charlie Whiting, delegato tecnico della Fia, si è espresso positivamente nei confronti della McLaren, ma la sua opinione non è vincolante, percio' non si esclude un eventuale ricorso ufficiale della Red Bull.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.