Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Bologna "MotoGp di Marjlja Bisceglia"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

VALENTINO ROSSI CI CREDE

Marjlja Bisceglia          Chiusi i tre giorni di test ufficiali di MotoGp a Sepang abbiamo i primi verdetti per il Mondiale 2014. Il protagonista indiscusso resta il campione del mondo in carica Marc Marquez, ma la novità la troviamo in casa Yamaha. Valentino Rossi ci crede e i test gli hanno dato ragione. Il ragazzo trentacinquenne non rinuncia all’estasi della vittoria e mette in pista tutta la sua esperienza si, ma anche la fame di vittorie che mancano da tempo. Nel terzo giorno di test ha raggiunto risultati eccellenti scendendo sotto il muto dei 2’ e piazzandosi al secondo posto a solo un decimo dal campione iridato. Il Dottore urla a gran voce il suo ritorno: “Il test è andato molto bene, sono molto contento, soprattutto per la seconda posizione e ancora di più per il tempo sul giro, che è stato il migliore della mia carriera a Sepang. E' la prima volta che vado sotto i 2'00", a solo un decimo da Marc e dal record assoluto della pista. Ho trovato un buon feeling con la moto, abbiamo trovato alcune buone soluzioni e tutto è stato molto positivo. Abbiamo provato una simulazione di gara nel pomeriggio, che ci è servita molto per capire eventuali problemi: abbiamo sofferto un po' per mantenere un buon passo, ma non è andata poi così male". Sepang diche che il pluricampione di Tavullia può ancora vincere anche grazie ai cambiamenti, quasi obbligati, dopo la deludente stagione 2013. Valentino ha sostituito il suo storico capo tecnico Jeremy Burges, preferendogli l'italiano Silvano Galbusera, e cambiato anche lo stile di guida, come da lui stesso dichiarato, comprendendo che le attuali moto e i pneumatici Bridgestone hanno bisogno di una guida diversa: “Ho provato a modificare un po' il mio stile, così non stresso troppo i pneumatici quando sono inclinati. Provo a stare più fuori dalla moto, aumentando così l'inclinazione. Un po' come Marquez, ma non posso farlo esattamente come lui però perché le mie gambe sono troppo lunghe. Dopo un anno di esperienza in sella a questa M1, posso lavorare di più su questi dettagli. Prima non andavo al limite con la moto e dovevo concentrarmi su altre cose prioritarie”.  


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.