Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Bologna "la Partita di Andrea Anelli" 7 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Il ritorno del fattore campo

San Siro deve aiutare una squadra in difficoltà

Andrea Anelli              Una volta una gara come quella di questa sera sarebbe stata preparata in modo diverso. Possibilità di turn over elevata, quantità di concentrazione relativamente bassa e impegno minimo sindacale nei novanta minuti. Oggi il Milan è una squadra diversa, una società diversa e anche il tifoso medio, ormai, ha iniziato a tarare le proprie aspettative in base alla cruda realtà dei fatti. I rossoneri sono impantanati nelle zone basse della classifica e hanno l'obbligo di risalire almeno al quinto posto per trovare uno sbocco in Europa nella prossima stagione e l'obiettivo, nonostante tutto, è alla portata. Sette punti da recuperare (al momento) all'Inter non sono un'infinità ma l'inversione di tendenza deve essere netta almeno nei turni casalinghi. Proprio in questi giorni in cui si parla (ancora!) di unpossibile impianto creato ad hoc solo per i rossoneri in stile Juventus Stadium, bisogna a tutti i costi tornare a sfruttare il fattore campo. San Siro e le sue tribune possono essere un'arma a doppio taglio. Tanto spietate e fredde con chi non si mostra degno di indossare la maglia, per poco impegno o per un livello tecnico inferiore alla sopportazione, quanto calde e osannanti nei confronti di chi non risparmia una sola goccia di sudore o accende le luci con giocate di classe. Il fattore campo deve tornare a essere un valore aggiunto, uno spauracchio per chi calca quel terreno magari solo due volte l’anno e si trova a guardarsi attorno intimorito da un ruggito che, negli anni, ha dato il suo bel contributo. A inizio stagione sembrava addirittura quasi il contrario, un paradosso.  C’è tanto lavoro da fare per arrivare a questo e lo sanno tutti, primo della lista Clarence Seedorf  che sapeva di non essere un mago, ma forse non si aspettava una squadra tanto svuotata. Per il momento la possibilità di cambiare modulo tattico non è nella lista delle “cose da fare” dell’olandese e allora sotto di nuovo con la difesa vista a Napoli e i due mediani di peso davanti. Il capitano, Riccardo Montolivo, è probabile però che torni in possesso della sua posizione in campo a discapito di uno tra De Jong ed Essien. Data la settimana non semplice di Mario Balotelli è probabile che Seedorf opti per l’inserimento dal primo minuto di Pazzini; ma il vero nodo da sciogliere è capire chi metterà alle sue spalle. Come prima uscita è andato molto bene il giovane marocchino Adel Taarabt che troverà sicuramente un maglia da titolare, gli altri invece sono un grosso punto di domanda. Kakà potrebbe restare ai box per tirare un po’ il fiato, Robinho rimarrà out per almeno una decina di giorni senza contare anche l’assenza di Birsa e quella del lungo degente El Shaarawy. Insomma potrebbe trovare spazio Honda e magari il giovane Saponara, tutti elementi inutilizzabili in Champions mercoledì contro lì’Atletico Madrid. Nelle file rossoblu è appena partito Diamanti direzione Cina ma pare sia già nata una nuova stella, Cristaldo.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.