Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
David Di Michele -il personaggio-24
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Di Michele, un attaccante d’altri tempi

Punta stagionata, può ancora fare la differenza se lanciato in velocità. È comunque sempre pericoloso nell’uno contro uno

di Beppe Vigani

  David Di Michele, 36 anni a gennaio, è una delle tante punte che hanno trovato il loro momento migliore nei primi anni del nuovo millennio. Con Di Natale rientra nel novero di quegli attaccanti atipici, tecnicamente dotati, con numeri molto plateali che entusiasmano le folle. Talento puro, Di Michele cresce nelle giovanili della Lodigiani, con cui esordisce a livello professionistico in Serie C1 nella stagione 1993-1994. Due anni dopo, l’attaccante di Guidonia si trasferisce al Foggia, in Serie B. Il primo anno segna sei gol trentasei partite mentre nella stagione successiva si migliora, realizzando un centro in più trentadue presenze, nonostante il Foggia retroceda in Serie C1. Il debutto in Serie A arriva nel 1998 quando approda alla Salernitana, con la quale debutta in Serie A il 12 settembre 1998 all’Olimpico contro la Roma. Colleziona ben ventisei presenze con tre reti e a fine anno gli amaranto retrocedono. Nel campionato successivo segna ventitre gol in trentasei match mentre l'anno dopo di timbri ne fa quattordici in 30 presenze.

  Nell'agosto 2001 va all'Udinese in Serie A e totalizza 25 presenze e 5 reti in campionato. Nel biennio seguente veste la maglia della Reggina, nel 2002-2003 (7 reti in 34 partite), nel 2003-2004 (28 partite, 8 reti). Torna all'Udinese l’anno dopo, disputando trentasette partite con quindici reti nella sua stagione più prolifica in Serie. Con Antonio Di Natale forma l'attacco che porta i friulani in Champions League; l'anno seguente disputa 16 partite fermandosi a tre reti. Una curiosità: nel novembre 2004, in occasione della partita Lecce-Udinese, con i friulani vittoriosi al termine della partita, Di Michele dopo aver realizzato una doppietta finisce la partita come portiere dopo l'espulsione di Handanovic al 91' per fallo da ultimo uomo, respingendo il rigore di Mirko Vucinic sul risultato di 4-5. Nel gennaio 2006 è acquistato dal Palermo, gioca diciannove partite con sette reti. Il 5 luglio 2007 lo acquista il Torino. Il 30 luglio è squalificato per tre mesi a causa del suo coinvolgimento nel caso calcioscommesse. Ritorna in campo il 3 novembre in Torino-Milan. A fine anno totalizza venticinque presenze e sei reti. La stagione seguente è ceduto al West Ham, con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Debutta in Premier League il 13 settembre 2008. Totalizza trenta presenze e quattro reti. Alla fine della stagione, scaduto il prestito, il giocatore torna in Italia, al Torino, appena retrocesso in Serie B. Il primo giorno di febbraio del 2010 viene trasferito in prestito al Lecce.

Il contributo di David Di Michele è stato decisivo per la promozione del Lecce in Serie A. Terminato il prestito fa ritorno al Torino, ed il 31 agosto 2010, nell'ultimo giorno di calciomercato, trova l'accordo con i salentini. Chiude il campionato con otto reti in ventitre presenze. Nel suo massimo splendore, l’attaccante debutta in Nazionale il 30 marzo 2005, a 29 anni, schierato dal ct Marcello Lippi nell'amichevole Italia-Islanda (0-0) giocata a Padova. Veste l’azzurro in sei occasioni.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.