Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Atletico Madrid "Giù al Nord" 8 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

4-3-3 o 3-5-2 forse meglio il 4-2-3-1?

Meglio il metodo a farfalla di Oronzo Canà,  la famosa  bi- zona del  5-5-5 …

Fiore Marro

Quando ho avuto l’opportunità di scoprire il mondo del calcio, la poesia unica della sfera di cuoio, non c’erano tante alchimie tattiche, ma solo grandi gesti atletici e tecnici fatti da calciatori di livello impareggiabile. Addirittura c’erano dei numeri sulla maglia dati a calciatori senza ruolo definito, come l’11; mi ricordo di loro, di Giorgio Braglia e Roberto Filippi del Napoli, di Ezio Vendrame, Bruno Pace e Luciano Chiarugi ma non c’erano solo loro, lo stesso Mario Corso già citato in qualche mio articolo era un calciatore dal ruolo indefinito, come tanti ancora fino a campioni come Roberto Rivelino o Mario Zagalo, campione del mondo con il Brasile, quest’ultimo prima da calciatore e poi da tecnico.  L’ala sinistra era ricordato più per le sue bizzarrie e talvolta per il suo atteggiamento ribelle, un visionario e un fuggitivo, qualcuno coniò addirittura per loro una frase dolcissima: La solitudine del numero undici. Cosa significava avere la maglia numero undici, cosa mi ricorda? I calzettoni abbassati alla Franco Cirilli, i capelli lunghi sulle spalle fragili di Giorgio Mariani,  l’11, con i suoi  dribbling, l’elogio della tristezza, dell’allegria e della follia. L’undici per eccellenza è stato Aleixo de Assis Éder. Va dato merito al “Mago” Helenio Herrera se il ruolo di allenatore o di tecnico o di selezionatore ha avuto nel tempo una considerazione ed una quotazione sempre più alta, anche se talvolta il fumo travalica ogni reale considerazione. C’è una scena di un film che credo abbiamo visto tutti in questi anni ‘Fuga per la Vittoria’ con Pelé protagonista: una partita di calcio, voluta fortemente dalla propaganda nazista, per poter ribadire la superiorità della razza ariana sulle altre, avrà un epilogo totalmente diverso dalle aspettative dei  tedeschi. Durante le disposizioni che il tecnico degli alleati prova a impartire viene appunto bloccato dal grande fuoriclasse brasiliano che invita semplicemente gli altri a dargli palla che al resto ci penserà lui … Quante volte è accaduto così?  Arrigo Sacchi è stato uno dei bravi tecnici “algebrici” di questi anni, noi napoletani lo possiamo testimoniare a nostre spese, ma non c’è stato nessun sistema tattico, neanche il suo, quando si è trovato Diego Armando Maradona in forma e con la voglia di stupire. Nessuna alchimia ha mai funzionato davanti al trio Maradona-Giordano-Careca, la famosa MaGiCa allenata da Ottavio Bianchi oppure quello riproposto con Andrea Carnevale al posto di Bruno Giordano, il Napoli condotto  da Albertino Bigon, squadra che si difendeva in otto per poi lasciare libertà e fantasia ai tre davanti, altro che schemi, altro che stramberie, c’era l’atleta, il campione, la classe, al di là di quello che si prova a vendere o a raccontare attraverso le strategie. Oggi il gesto tecnico sembra  memoria e rimpianto, il calcio adesso gioca con gli “esterni”, bassi o alti che siano, niente sorprese, solo corsa e talvolta, di rado un buon cross dal fondo, niente dribbling, niente doppio passo, nessuna finta e contro finta, solo cifre e numeri talvolta sterili come lo score dei tiri nel “set” o delle parabole a “palombella”, che non fanno più moda, ma che hanno fatto sognare miriadi di generazioni passate. “La stoppa di testa, la porta sul piede, il grande maestro, è a tre quarti di campo e tiene la sfera incollata sul destro, aggira il mediano e nell' area grande affronta il terzino, lavora di spalle, se aiuta col culo e di tacco va via. Si fotte il portiere con un' inversione di traiettoria. La tocca precisa e la palla va in braccio alla gloria”. Cantava Joan Manuel Serrat qualche tempo fa .


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.