Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Cagliari "Giù al Nord" 9 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

LA MAGIA DEGLI ANNI ‘80

Fiore Marro

Quando negli anni ’80  riaprirono le frontiere  calcistiche del nostro campionato il Napoli di Corrado Ferlaino e Antonio Juliano  acquistò un grandissimo calciatore europeo, uno di quei famosi “orange” che avevano reso l’Olanda di Rinus Michels  una perfetta e spettacolare macchina da guerra: il maestro Ruud Krol, il von Karajan del calcio, un vero manifesto alla bellezza del pallone. Eppure, nonostante il successo del campione olandese e la sinergia con il pubblico del San Paolo, il Napoli non seguì la scia di prendere altri calciatori  europei; anzi la galleria dei campioni (e anche di qualche bidone: su tutti quell’oggetto misterioso di nome José Luis Calderón), gli ingaggi del club che aveva sede in Piazza dei Martiri furono perlopiù  di marca “sudaca”. Ora, tralasciando i grandissimi Diego Armando Maradona, Antonio Careca e Ricardo Alemao di cui si è parlato a iosa in questi anni, credo valga la pena ricordare gli altri. L’asse Sudamerica - Napoli è stato sempre costante, simbiotico, per l’appunto  il primo simbolo del calcio napoletano era nativo di Asunción nel Paraguay,  parliamo del  fortissimo Attila Sallustro. Un amore, quello tra Napoli e i campioni dell’America Latina, che è sottolineato anche dal fatto che alcuni di loro, su tutti Luis Vinicio detto o’ Lione e Bruno Pesaola alias Petisso , dopo una carriera onorata hanno deciso di fermarsi nella città partenopea anche per il resto della loro vita. Attori  di una calcio fatto di delizie balistiche: chi non ricorda Omar Sivori, Josè Altafini che smorzò il sogno del primo scudetto del Napoli in quella famosa, indimenticabile  sfida di Torino del  6 aprile 1975 quando, con una rete realizzata a pochi minuti dal termine della sfida, riuscì a spegnere i sogni di gloria del Ciuccio. Proprio a questo proposito, nei giorni immediatamente successivi a quel match comparve su un cancello di accesso del “San Paolo” l’ormai famosa scritta “José core ‘ngrato”. Quanti campioni, quanti indimenticabili fuoriclasse : Josè Guimaraes Dirceu brasiliano, Daniel Bertoni argentino, Daniel Fonseca uruguagio , Andrè Cruz nativo di Piracicaba di Sao Paolo, specialista dei calci da fermo, il capitano della  albiceleste  degli inizi del 2000 Roberto Ayala, il Pampa Roberto Sosa fino agli ultimi grandissimi, straordinari, inimitabili  Edinson Cavani, Ezequiel Lavezzi , campioni ancora  tanto amati dal popolo napoletano. Ora a deliziare la platea partenopea ci sono  Gonzalo Higuain, argentino come Maradona,  il giovane Jorginho, di estrazione carioca, preso a gennaio dalla Hellas Verona, e Camilo Zuniga  colombiano momentaneamente  fermo da mesi  causa infortunio. Arrivano da noi, questi funamboli, e si trovano subito a loro agio, quasi a casa loro: sarà il clima, la passione dei tifosi, sarà un’appartenenza per molti di loro ancestrale. Diventano “napoletani” questi malinconici brasiliani,  questi tignosi uruguaiani, fanno parte della nostra storia calcistica gli argentini immortali, gli instancabili cileni, che non sempre ci soddisfano, ma che amiamo come se fossero dei figli o dei fratelli. Anche se la storia più famosa, non certo per un fatto solo calcistico, rimane quella di uno svedese , potente, grande realizzatore di reti,  a Napoli in 112 presenze realizzò 52 reti, acquistato negli anni ’50 da Achille Lauro che pagò la bellezza di 105 milioni di lire all’Atalanta per  portarlo all’ombra del Vesuvio: Hasse Jeppson.  L’enorme esborso ispirò l'esclamazione “Gesù, è caduto il Banco di Napoli” di un tifoso partenopeo quando, proprio all'esordio in maglia azzurra, Jeppson ruzzolò a terra per il brutale intervento di un avversario. Napoli e il Sudamerica, Maradona cantava : “Son venuto da lontano, qui è casa mia, già ti conoscevo Napoli, seconda mamma mia. Grazie di chiamarmi figlio, adesso che ti sto vicino, grazie per tutto il bene che mi vuoi.”


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.