Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Juventus "Formula1" 10 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

PRONTI A PARTIRE

Si chiude la seconda settimana di prove sul tracciato di Sakhir

Debora Cheli

I motori hanno cantato ancora in Bahrain per l'ultima sessione di test, la seconda consecutiva nel piccolo stato mediorientale, in programma da giovedi fino a domenica. Urlano di gioia i V6 Mercedes, che già avevano incantato a Jerez. La scuderia di Brackley è fra le favorite per un posto di primo piano nel campionato. imprendibile sul giro secco. Rosberg infatti ha rifilato più di tre secondi alla Ferrari di Raikkonen, esprimendo il miglior tempo della prima settimana. Al muretto c'è stato di che rallegrarsi per i dati ottenuti, tuttavia il pilota ha voluto smorzare un po' l'entusiasmo generale, ammettendo che la W05 manca ancora di affidabilità. «E' troppo presto per fare previsioni – ha detto il tedesco - ma ho avuto buone sensazioni di guida e mi sono trovato bene sul ritmo gara e sul giro veloce». Vanno forte anche le McLaren, grazie al lavoro in pista di Button e Magnussen: quest'ultimo ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda giornata a Sakhir, proprio come era accaduto in Spagna. Senza dimenticare le Williams di Massa e Bottas che hanno accumulato giri e dati preziosi. Chi se la passa meno bene sono i team motorizzati Renault. Fra questi, solo la Lotus ha completato il programma previsto, mentre la Red Bull manca ancora di affidabilità. Per il patron della scuderia Chris Horner fondamentali saranno gli aggiornamenti da apportare nel corso della stagione, perché ora l'assetto lascia a desiderare. Vettel, al termine dei test, ha confermato le prospettive: «E' difficile inseguire i nostri rivali, in quanto non sappiamo come stiano preparandosi, ma abbiamo percorso un considerevole numero di giri ed è una buona cosa. Stiamo crescendo, ma resta ancora molto da fare». Prosegue nella messa a punto anche la Ferrari, dove piloti e ingegneri esprimono soddisfazione per il lavoro svolto, nonostante qualche inconveniente. Raikkonen ha spaventato tutti quando è finito in testacoda nella giornata conclusiva della prima sessione, incidente senza conseguenze per lui. Solo la sua F14T ne è uscita un po' ammaccata. «Mi sono girato sul cordolo all’uscita della curva 4, può succedere - ha precisato il finlandese sul sito ufficiale del Cavallino- . Fortunatamente è avvenuto nel finale, mi dispiace solo costringere la squadra a fare del lavoro extra». Quel che conta per il ferrarista è aver raccolto dati fondamentali per configurare la monoposto per il GP d'Australia. Per quel che concerne gli avversari, il pilota ha puntualizzato che i giochi si faranno dal 16 marzo: «Certamente i team motorizzati Mercedes sono andati bene qui, ma noi avevamo un programma e non è detto che quelli che hanno fatto i tempi migliori ne avessero uno uguale. Come detto questo è un test e nei test si provano cose, si farà sul serio da Melbourne in poi».


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.