Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Juventus "Febbre da Cavallo di Aldo Colombo"
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

FEBBRE DA CAVALLO

Aldo Colombo         L’ippica in Italia è alla frutta, in Europa e nel mondo invece si mangia primo, secondo e dessert. Sono i misteri di quello che è sempre stato definito lo sport dei re! Pensate che la regina Elisabetta il primo giornale che legge appena sveglia insieme al tè del breakfast è quello delle corse dei cavalli! Classe e passione, questa l’accoppiata vincente che in Italia però fa acqua perché tutti si sono dati da fare a spolpare il settore. All’estero invece, uomini e cavalli italiani vanno fortissimo: Varenne of course è l’esempio più eclatante visto che la sua popolarità ha fatto breccia nel cuore di tutti: è andato persino in televisione e negli studi Rai di corso Sempione se lo ricordano ancora come un mostro a quattro zampe di simpatia, un vero e proprio attore televisivo. L’allevamento italiano ha conosciuto in quegli anni il suo periodo d’oro, tutto sembrava bellissimo,  un patrimonio che è stato via via sperperato sempre di più, portandoci ad anni veramente molto bui. Resta il fatto che, con i pochi soldi in Italia al traguardo per le corse sia di trotto che di galoppo, si tenta ovviamente la fortuna all’estero, soprattutto in Francia e in Inghilterra, ma anche in Dubai, Cina e Giappone. I risultati, sembra incredibile, sono stati a dir poco esaltanti: i cavalli e i fantini italiani hanno vinto un sacco di corse e di soldi, il made in Italy equino è ancora di moda. Prendiamo Vincennes, il tempio del trotto francese, una pista dalla quale si esce spesso con poca gloria e poco onore. I padroni di casa si mettono in combutta e ti corrono quasi sempre contro, bisogna conoscerla alla perfezione, ha un fondo pista in carbonella artificiale (tutta nera) che fa paura a chi non ci corre spesso. Insomma le condizioni ambientali si rivelano spesso proibitive e invece i nostri cavalli, nel cosiddetto Meeting d’hiver 2013-2014, ci hanno vinto ben 14 volte, regalando tanti sorrisi e scommesse vincenti ai fortunati audaci che li hanno giocati. Gli ultimi due sono stati Oneghin del Ronco (primo al traguardo) e No Man’s Land (seconda) che quindi hanno confezionato un’accoppiata tutta italiana di fronte all’incredulo pubblico parigino che non credeva ai suoi occhi. E per quanto riguarda i fantini? Mirco Demuro ormai è un habituè di Hong Kong e del Giappone, ci ha vinto addirittura un Derby di galoppo e gli allenatori lo apprezzano tantissimo. Certo invece dell’amatriciana e del vino dei Castelli (è nato a Marino) deve sorbirsi il sushi ma la qualità della vita a Tokio non è affatto disprezzabile. Pierantonio  Convertino invece sta facendo impazzire gli sceicchi a Dubai: vince corse a ripetizione e sembra non voglia tornare più in Italia. Questi sono i simboli dell’Italia al galoppo che vince e convince all’estero e che ci fa molto onore. Da noi, fra un paio di settimane a Milano riapre il galoppo e speriamo che la primavera porti buone notizie, tante belle corse, qualche nuova iniziativa e un po’ di pubblico in più… Intanto Varenne è ancora vivo e fa il suo dovere… a 18 milioni di euro alla botta! Un tasso di monta veramente eccezionale con il suo seme che fa il giro d’Europa per arrivare alle fattrici più selezionate. Poverino, per evitare inconvenienti fa l’amore con una specie di manichino in legno, plastica e stoffa, e solo ogni tanto, magari una volta l’anno,  tanto per gradire, gli consentono di… esplodere in una giumenta vera  e propria. E va beh, sono gli inconvenienti del mestiere. Di sicuro Rocco Siffredi si sarebbe quantomeno lamentato almeno un po’.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.