Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Parma "Accaderva oggi"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

ACCADEVA IL 16 MARZO

Marjlja Bisceglia

Il 16 marzo del 37 d.c. vide morire l’Imperatore Tiberio, secondo imperatore romano succeduto all’Imperatore Augusto. Nel 1517, stessa data, si chiude il Concilio Lateranense V e quattro anni dopo Magellano raggiunge le Filippine. Il sedicesimo giorno di marzo del 1869 viene ufficializzata l’invenzione della motocicletta e nel 1872 si gioca la prima finale di FA Cup vinta da The Wanderers (è la prima coppa di calcio assegnata), ventisei anni dopo a Torino viene fondata la Federazione Italiana Gioco Calcio. Prima di entrare nello specifico degli eventi sportivi o degli atleti nati in questa data, ricordiamo che lo stesso giorno, questa volta facciamo un salto nel futuro, del 2880 è la data prevista del punto di minima distanza dalla Terra del corpo celeste che potrebbe colpire la terra.

*** Il 16 marzo del 1977 nasce la donna dei record Manuela Levorato, due volte medaglia di bronzo ai Campionati europei di atletica leggera. L’atleta italiana inizia ad impegnarsi all’età di 17 anni,  quasi per caso nell’atletica leggera, e raccoglie subito il successo vincendo il titolo allieve sui 100 metri a Torino. Nella categoria juniores, invece, arriva in finale sia nei campionati europei che in quelli mondiali di categoria, restando però giù dal podio, anche se per poco. Nel 1998 stabilisce il nuovo record italiano sui 200 metri con il tempo di 22”86. Nel 1999 si aggiudica il doppio oro agli Europei under 23 a Göteborg nei 100 e nei 200 metri con rispettivi record italiani. Nello stesso anno, ai Mondiali di Siviglia, partecipa alla semifinale grazie al record di 22”60 ottenuto nel turno precedente. Nel 2000 realizza il record italiano con il tempo di 36”30 sulla distanza dei 300 metri superando, di oltre un secondo, il record precedente appartenuto a Virna De Angeli e il doppio record nella staffetta 4x100 metri (43”60 a Conegliano e successivamente a Barletta con 43”44). Agli Europei del 2001 fissa un nuovo record italiano all’Athletissima di Losanna con il tempo di 11”14 sui 100 metri. L’anno successivo è medaglia d’argento in Coppa Europa sia nei 100 che nei 200 metri e agli Europei a Monaco di Baviera vince due medaglie di bronzo. L’anno successivo si laurea campionessa italiana indoor nei 60 m e nei 200 metri, in quest’ultima distanza fissa un nuovo record italiano. Il 30 giugno del 2010 si laurea per la quattordicesima volta campionessa italiana agli assoluti di Grosseto e nel 2011 conquista il suo settimo titolo italiano indoor sui 60 metri piani.

*** Il 16 marzo del 1976 nasce Andrew Craig, rugbista a 15 scozzese che gioca nel ruolo di centro. Gioca la sua prima gara con la maglia della Nazionale scozzese il 15 giugno 2002 a Vancouver contro il Canada, gara persa per 26-23.

*** Reginald Edgar Walker, conosciuto semplicemente come Reggine, è nato il 16 marzo del 1889 a Durban ed stato un atleta sudafricano e vincitore dei 100 metri piani ai Giochi olimpici di Londra 1908, e pensare che la sua partecipazione a queste olimpiadi non era prevista pur essendo stato campione africano l’anno precedente. La sua trasferta a Londra fu resa possibile grazie alla raccolta di fondi organizzata da un giornalista sportivo del Natal. Walker vinse la sua batteria dei 100 m in 11” netti e nel secondo turno eguagliò il record olimpico di 10”8. Reginald Walker resta ancora oggi il più giovane campione olimpico dei 100 metri maschili con 19 anni e 128 giorni.

*** L’atleta italiano Emilio Lunghi è nato a Genova il 16 marzo 1886.  Ai giochi di Londra 1908 conquistò per l’Italia la prima medaglia d’argento in una Olimpiade classificandosi secondo negli 800 metri. Lunghi è nato praticamente atleta eccellendo in diverse discipline, anche se specialista del mezzofondo, dalla ginnastica al nuoto, dalla lotta al sollevamento pesi ed è considerato il primo grande talento dell’atletica leggera italiana. Il primo successo porta la data del 18 giugno 1905, a Vercelli vinse il suo primo titolo italiano dei 1500 m e pochi mesi dopo batté Dorando Pietri nel Giro di Milano sulla lunghezza di 11.250 m. Nel 1906 invece del tradizionale campionato italiano ne vennero disputati due, Lunghi partecipò ad entrambi vincendo a Torino il titolo nei 400 m e nei 1500m e a Milano fece suo quello dei 1500. Ai campionati di qualificazione per i Giochi londinesi, davanti ai sovrani d’Italia, Lunghi si aggiudicò il titolo dei 400 e dei 1000 m, stabilendo in quest’ultima la migliore prestazione mondiale, successivamente, tra gli USA e l’Italia farà collezione di vittorie.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.