Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Udinese "Basket" 14 2014
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

It’s possible

Milano è a caccia del secondo posto, ma deve battere il Fenerbahçe

Beppe Vigani

L’EA7 Armani, dopo l’ennesima partita vinta in campionato, vittima questa volta la Sutor Montegranaro di Carlo Recalcati, va all’Ulker Sports Arena per garantirsi il passaggio aritmetico ai quarti di finale di Eurolega. Contro l’Efes, venerdì scorso, le “scarpette rosse” hanno sudato le proverbiali sette camicie, nonostante i turchi fossero già fuori dai giochi. L’assenza di Keith Langford è un macigno che pesa, soprattutto, in Europa, cosicché nella trasferta di domani sarà un’impresa riuscire a sbancare il campo del Fenerbahçe, allenato dal santone Zelimir Obradovic. I turchi occupano il quarto posto, ultimo accessibile per qualificarsi ai quarti. Uno dei loro giocatori più talentuosi è Nemanja Bjelica, ala forte di 209 cm, con mani dolcissime (52.3% da due e 44.7% da tre), autentica forza della natura, che anche sotto le plance si fa sentire (6.2 rimbalzi a partita). Può giocare anche da ala piccola per la grande capacità di giocare lontano da canestro. In cabina di regia c’è Bo McCalebb (vecchia conoscenza del campionato italiano), autentico proiettile a campo aperto, immarcabile se ha un metro di spazio, ha un terzo tempo come pochi in Europa. Quest’anno, tuttavia, sta incontrando qualche difficoltà. Anche per il play di New Orleans, ma con passaporto macedone, mani temibili (67.3% da due e 40% da tre) e buona presenza a rimbalzo, nonostante i soli 183 cm di altezza. Un altro talento del Fenerbahçe è sicuramente Elmir Preldzic, ala piccola di 206 cm. E’ un giocatore completo, tanto che Obradovic lo fa giocare anche playmaker. Buona mano da due (52.3%) e velenosa anche da tre, anche se discontinua (31.1%). Si fa sentire anche sottocanestro con 3.7 rimbalzi catturati di media con quasi 5 assist distribuiti. Bojan Bogdanovic è la guardia-ala di Obradovic. Ottimo talento, tanto da non passare inosservato agli scout della Nba, ha un’ottima mano da due (55.8%) ed è un ottimo difensore. Il centro di questa squadra è Luka Zoric, 211 cm di altezza, non un fulmine di guerra, ma vitale negli equilibri del quintetto di Obradovic. Le sue statistiche non sono da far sgranare gli occhi, anche se il 57% da due non induce a dormire sonni tranquilli. 


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.