Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Chievo 15 2014 "Febbre da Cavallo"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

FEBBRE DA CAVALLO

Aldo Colombo

Storia da raccontare quella di Wim Paal, uno dei personaggi del nostro trotto più estrosi e creativi. Lui è tetesco di Germania ma ha preso molto da noi e difatti dice che l’Italia è il suo Paese preferito: non mente visto che ci ha trovato pure la fidanzata, la bella e brava Alessandra Baldi, dinastia di driver di prim’ordine. Paal è un vero e proprio giramondo, nel suo posto d’origine, la Germania appunto, il trotto non se la passa bene ormai da parecchi decenni. E lui cosa si è inventato? Il mestiere del catch internazionale ed ha cominciato proprio in Italia, dove arrivò nell’ormai lontano 1989 dalle parti di Soresina. Arrivarono subito i grandi successi, perché Wim non è bravo, è bravissimo, soprattutto col fuoriclasse Toss Out, un americano che in Italia vinse tutto compreso il Lotteria di Agnano. Poi Paal emigrò prima in Francia e poi addirittura negli Stati Uniti, prima che la grande crisi arrivasse anche lì. Ma il primo amore non si scorda mai e così, durante una scorribanda in Toscana pochi mesi fa, il fuoriclasse tedesco ha adocchiato un allevamento che si poteva affittare, quello denominato Il Fungo, e ci ha messo di nuovo le radici. E cosa è successo subito? Che Paal ha vinto la sua prima corsa in un ippodromo italiano dopo ben due anni di assenza: è successo l’altra domenica e il cavallo si chiama Playboy Wind, davvero un bel nome: <Lui è un soggetto velocissimo – ci specifica lo stesso Wim – in partenza l’ho lasciato fare, siamo andati subito in testa e così siamo arrivati al traguardo, senza troppe sofferenze. Speriamo di fare subito il bis, adesso di cavalli in scuderia qui in Toscana ne ho solo una decina ma spero presto di aumentarli anche se con la crisi che c’è non è facile. Ma io nell’Italia ci credo ancora e voglio andare un po’ controcorrente. Anche con tutta la crisi che stiamo attraversando secondo me qui la qualità della vita è inarrivabile, difatti torno sperando che i tempi più duri siano alle spalle, che ci sia un progetto da realizzare. Certo vent’anni fa era tutto un altro trotto ma è persino banale dirlo. Anche la Francia, gli stessi States che ho frequentato parecchio, per non dire della Germania, hanno vissuto momenti durissimi di crisi per poi tornare a guardare al futuro con fiducia>. Beh, detto da uno che ha girato mezzo mondo questo concetto non può che fare molto ma molto piacere: <Dico la verità, in questo momento le sicurezze non sono molte ma non bisogna mai perdere la propria credibilità e investire nel valore della professione. Il nostro è un bellissimo sport, l’unico difetto è che parecchia gente non lo conosce e associa il mondo delle corse a elementi spesso negativi. Non è così e proprio per questo vi invito a passare un pomeriggio alle corse, vedrete che cambierete idea: io, per esempio, mi diverto sempre e sono assolutamente contento del mestiere che faccio. Poi, se riesci a farlo in un posto che ti piace e dove le cose belle e buone non mancano, allora è il massimo!>.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.