Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Chievo 15 2014 "Basket"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Pesaro prima del gran finale

Non un impegno probante, ma l’Euroleague logora

Beppe Vigani

Nella decima giornata di ritorno, l’EA7 affronta la Scavolini Pesaro, negli anni Novanta una delle squadre più forti d’Italia. Una nobile decaduta la squadra marchigiana, che in quegli anni faceva masticare pane duro all’Olimpia dei Meneghin, D’Antoni, McAdoo e compagnia cantante. Ne è passata di acqua sotto i ponti da quel periodo e tante cose sono passate. Milano, ad esempio, ha vinto solo un campionato (1996) e più niente. Pesaro non vince nulla dal 1991-92 (Coppa Italia) e il digiuno appare ancora lontano dal terminare. Tornando al presente, l’Olimpia ha nell’ultimo turno ha sbancato il parquet di Montegranaro 88-76, approfittando così delle battute d’arresto contemporanee di Brindisi e Cantù e allungando in classifica a +6, mentre gli adriatici sono dovuti soccombere 96-85. In classifica piove bagnato per la squadra di Sandro Dell’Agnello, che è ultima in classifica. Le possibilità dei marchigiani sono ridotte al lumicino: bisogna solo capire quante energie hanno perso le scarpette rosse nella trasferta di ieri a Istambul contro il Fenerbahçe, nel terzultimo appuntamento delle Top 16 di Euroleague. Perry Petty è il playmaker arrivato a gennaio per salvare la squadra da una retrocessione che sembra sicura. Nulla di trascendentale, poiché il suo 42.3% da due e il 27.3 da tre, nonostante la buona visione di gioco (3.3 assist a partita) e la buona presenza sotto canestro (4.9 di media) nelle 8 partite giocate inducano a pensare che si tratta di un ottimo giocatore. Elston Turner è una gurdia, che ha una buona visione, sa portare palla e tira col 48% da due e 31.6% da tre. Non è un fenomeno, ma a rimbalzo (2.7) e a smazzare assist (2.4) non è proprio uno sprovveduto. Altro giocatore arrivato in corsa è Ravern Johnson, guardia di 25 anni, che ha buone mani (50% da due e 36.8% da tre),  fa sentire il suo apporto in difesa. Marc Trasolini è l’ala forte che ha Dell’Agnello: il giocatore nato a Vancouver, ma con passaporto italiano, 24 anni fa fisicamente è un armadio che si fa rispettare e che al tiro non è per nulla mano (55.8 da due), mentre da tre non è lontano dal 30%. La sua stazza gli fa catturare anche 6.6 rimbalzi a partita. Il centro è sicuramente uno dei più spettacolari in campionato: O. D. Anosike, che viaggia a una media di 12.4 rimbalzi a partita. Bene anche al tiro da due (oltre il 60%, soprattutto frutto dei secondi tiri della squadra). E’ giusto sottolineare la presenza di Andrea Pecile, esperienza da vendere, pupillo di Tanjevic agli Europei del 2001. Ha comunque il 50.7% al tiro da due e i suoi 2 rimbalzi a partita li cattura.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.