Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Bologna 16 2014 "Editoriale"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Beppe Vigani

L’Inter si sta sbranando manciate di punti, che alla fine potrebbero essere decisivi. Contro il Livorno i nerazzurri si sono fatti un harakiri che fa discutere, non tanto dal punto di vista tecnico, ma da quello mentale. Fredy Guarin, giocatore che ritengo sopravvalutato, contro i labronici ha fatto una di quelle cose che divide i più critici: o si è venduto la partita o è in uno stato confusionale da convocare immediatamente un analista, uno psicologo o chissà uno strizzacervelli che lo rimetta sui binari. Gettate pure la croce addosso a Walter Mazzarri, probabilmente reo di dare fiducia al colombiano, che fuoriclasse non è e non sarà mai. Il tecnico di San Vincenzo non ha molte colpe sul pareggio di Livorno: sul gol di Paulinho la  difesa è svenuta, e il pareggio di Emeghara è la logica conseguenza di una squadra arruffona e sprecona. Non è colpa di Mazzarri, se ogni partita i suoi si sbranano gol come se fossero caramelle. La difesa è tornata la banda del buco. Non è una cosa facile. Nelle ultime tre partite due punti, una sconfitta e due pareggi. Dovevano essere nove punti, senza problemi. Si sprecano alibi, ma il calcio è spietato. Vi sono solo tre giocatori che attualmente sono da Inter: Handanovic, Hernanes e Palacio, il resto è roba da metà classifica. Anche Cambiasso è esente da qualsiasi critica, per quello che sta dando e per quello che ha dato. Che l’Inter nell’ultimo mese stia giocando meglio è risaputo, il problema è che la classifica piange. Mazzarri sconcertato, alla fine del match al Picchi, ha commentato: “Ci servirà per raccogliere dati per l’anno prossimo”. Contento lui… Forse è il caso di fare delle valutazioni diverse, diciamo noi. Dall’altra parte del Naviglio i guai sembrano passati. Due partite, sei punti. Il calcio è questo. Clarence Seedorf ora è profeta in patria, una settimana fa era da cacciare. Dalla polvere all’altare o viceversa. Vie di mezzo in questo calcio non ci sono. Conta solo vincere, non importa come. Intanto mancano solo sette partite, ma la stagione è ancora troppo lunga per dire e fare qualcosa di giusto.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.