Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Napoli n 19 2014 "F1"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

SENSAZIONI POSITIVE

Dopo il risultato di Alonso in Cina, in Ferrari torna l'ottimismo

Debora Cheli           A Shanghai, il primo podio della stagione per il Cavallino è stato festeggiato come una vittoria. Lo staff sembra aver reagito bene al cambio della guardia al muretto e Marco Mattiacci non avrebbe potuto debuttare meglio nelle vesti di Direttore della Gestione sportiva della Scuderia: Fernando Alonso è arrivato terzo al traguardo, alle spalle di Hamilton e Rosberg, ancora una volta irraggiungibili. Un risultato che testimonia i passi avanti compiuti dalla squadra, grazie ai primi aggiornamenti dall'inizio del campionato, e l'abilità di Alonso di comunicare con il team per contribuire allo sviluppo della monoposto. Raikkonen, invece, è stato protagonista di un altro fine settimana di passione. Partito solo undicesimo, è riuscito a portare la sua F14 T in zona punti, giungendo ottavo. Non è abbastanza per il finlandese, il quale patisce un assetto studiato su misura per il compagno e poco adatto al suo stile aggressivo. L'usura delle gomme ha fatto il resto. «La partenza è stata buona, ma poi non sono riuscito a guadagnare terreno – ha dichiarato Raikkonen a fine gara -, non avevo il passo e avevo poca aderenza sia sull’anteriore, sia sul posteriore. Nell’ultimo stint con gomme nuove la vettura si è comportata meglio, ma poi con il degrado degli pneumatici la situazione è tornata a complicarsi». C'è ancora margine per migliorare, ma in molti si domandano se il finlandese riuscirà a trovare presto la competitività di un tempo. Il lungo stop del Mondiale arriva al momento propizio, nuove componenti saranno presentate l'11 maggio prossimo a Barcellona. Alonso correrà il GP di casa e, come ha dichiarato sul sito ufficiale del Cavallino, «bisogna approfittare della lunga pausa che ci separa dalla prossima gara per prepararci al meglio». Dall'altra parte del paddock, il trono di Vettel comincia a vacillare, minato dalle prestazioni di Ricciardo. L'australiano si è piazzato quarto a Shanghai, giusto davanti al quattro volte iridato, dandogli venti secondi di distacco. In qualifica, il pilota della Red Bull si era avvicinato ai tempi di Hamilton, complice la pioggia. Anche in quell'occasione aveva rifilato mezzo minuto al tedesco. Numeri che vorrebbero il campione di Heppenheim in crisi con se stesso e il team. Lui minimizza la rivalità con Ricciardo, senza cercare alibi per le sue prestazioni deludenti: «Abbiamo la stessa macchina, se va più veloce vuol dire che ha fatto un lavoro migliore. E’ bello avere un compagno di squadra che ti mette in difficoltà, ma l’anno è lungo e tante cose possono succedere».


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.