Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Napoli n 19 2014 "Giù al Nord"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Inter-Napoli: uomini e topi

Fiore Marro      

Rosati, Mannini, Victor Ruiz, Federico Fernandez, Santacroce, Contini, Edu  Vargas, Cigarini, German  Denis, Gargano, Quagliarella.  Il lettore non si spaventi, non sono un procuratore alla ricerca di società a cui piazzare questi calciatori, costoro sono semplicemente vittime del signor Valter  Mazzarri, il sopravalutato allenatore ex del Napoli ed attuale trainer dell’Inter. Calciatori svalutati come patrimonio sociale e demoliti a livello psicofisico da questo presunto stregone. Una intera squadra di calciatori seri e valenti sminuiti da Mazzarri. Questi atleti, sono tutti calciatori che lontano dal mister di San Vincenzo sono riusciti ad esperire le loro peculiarità, tranne qualcuno di loro che dopo l’esperienza terrificante avuta durante la loro militanza alle dipendenze di Mazzarri non si è più ripreso, su tutti Rosati, portiere promettentissimo quando era a Lecce e che a vederlo parare adesso non si comprende cosa gli sia accaduto. Mazzarri tra l’altro ha avuto alle sue dipendenze calciatori che oggi valgono milioni di euro, tantissimi milioni. Penso a Cavani, a Zuniga, a Lavezzi, ad Hamisk, a Pandev, ad Inler che prima di arrivare a Napoli avevano vinto e che lontano da Napoli continuano a vincere, eppure nei quattro anni di panchina napoletana del toscano  hanno  portato a casa una misera Coppa Italia. Il mister tra le altre cose rifiutò l’acquisto dei vari Verratti, Pirlo e Bale cui venne preferito  Dossena, perché non lo riteneva all’altezza dei suoi “magnifici schemi”. Certo fa punti, capace di vincere con il Sassuolo 7 a 0 ma pure di pareggiare con il fiatone contro  il Catania, anche con l’Ambrosiana  sta dimostrando quanto sia debole il suo calcio, capace di racimolare punti, ma in quanto a vittorie importanti è bene che i tifosi della Beneamata si mettano il cuore in pace, al massimo una Coppa del Nonno, nulla di  più. Penso che i vari Belfodil, Mateo Kovačić , Rubén Botta o Danilo D'Ambrosio saranno i primi “agnelli sacrificali” dell’Inter gestione Mazzarri. Questa sera  Mazzarri si batterà con il suo ex Napoli, sarà una sfida incrociata tra trainer, visto che anche l’allenatore della squadra partenopea giocherà contro una sua ex compagine, Benitez altro sopravvalutato, che  tra l’altro ha ancora il dente avvelenato per come fu trattato dalla stampa  meneghina e dai dirigenti nerazzurri. Sarà una partita intensa, dura, maschia, ognuno di loro vorrà prevalere sull’altro, per dimostrare di essere migliore e mentre si consumerà tutto questo, per un solo attimo dimenticheremo che la Juventus quest’anno ha finora, a quattro giornate dalla fine, 24 punti più del Napoli e 34 più dell’Inter, tutto ciò basterebbe per far  tacere da qui a fine campionato entrambi gli allenatori, stracciati da una squadra tra l’altro estromessa dalla Champions League dal Galatasaray … e magari chi dei due vincerà la gara di San Siro avrà pure l’ardire di festeggiare … che scuorno!


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.