Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Napoli n 19 2014 "Editoriale"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Beppe Vigani

Inter-Napoli dirà molte cose in ottica-campionato. E’ un match di contenuti tecnici interessanti, quindi il risultato finale avrà una valenza importante. Per Walter Mazzarri, che dovrebbe vincere per togliere i dubbi sulle sue idee, a volte, incomprensibili; per Rafa Benitez che cercherà di suggellare una stagione in tono alto, vincendo con una “grande” o presunta tale. Le due vittorie in trasferta con Sampdoria e Parma (con la quale l’Inter non vinceva da quasi sei anni al Tardini) hanno inchiodato Mazzarri sulla panchina nerazzurra, ma l’ingresso in Europa sarebbe il punto esclamativo della stagione. Il tecnico di San Vincenzo, intanto, in un parallelo con Andrea Stramaccioni è ora in vantaggio di tre punti: il collega romano l’anno scorso con i nerazzurri proprio in questo periodo cominciava a perdere colpi e posizioni in classifica. I detrattori dell’ex tecnico del Napoli, vogliono vederlo andare a gambe all’aria per non averlo più nel campionato prossimo, come se in giro ci fossero allenatori più bravi di lui. Dopo le performance con Livorno (con i labronici conquistò la Serie A, dopo 55 anni di assenza in una B di 24 squadre, in cui militavano anche Fiorentina, Napoli, Genoa, Palermo e Cagliari), Sampdoria (sesta in campionato) e Napoli (in quattro stagioni, secondo posto e vittoria in Coppa Italia), l’ex mezzala di Pescara, Cagliari, Reggiana ed Empoli meriterebbe un po’ più di considerazione, poiché è l’unico tecnico in circolazione a non essere mai stato esonerato. Considerazione che molti non hanno per Clarence Seedorf, nonostante le cinque vittorie consecutive. Molti non accettano che egli sia un parvenu e che sia stato “raccomandato” da Silvio Berlusconi, ma il risultato in questo calcio è tutto ciò che conta. Eppure per qualcuno non basta più. Il mondo sta andando alla rovescia e qualcuno deve pagare. Pare che l’olandese non piaccia più, che i suoi metodi siano discutibili. Ora è diventato un “untore”, il responsabile, probabilmente, di questo campionato sull’orlo del fallimento.  Uno dei grandi della letteratura tedesca chiosava: “Siamo tutti così limitati, che crediamo sempre di avere ragione”. 


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.