Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Napoli n 19 2014 "Che ricordo..."
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Inter–Napoli che ricordo!

contro Maradona arriva la festa scudetto…

Luigi Rubino

28 maggio 1989, l’Inter fa tredici! Dopo circa dieci anni, la squadra nerazzurra, guidata da Giovanni Trapattoni, si aggiudica con quattro giornate il titolo di Campione d’Italia. Avversario allo stadio G. Meazza, il Napoli; quello quasi imbattibile di Maradona che viene sconfitto per 2-1. Alla scala del calcio, in ristrutturazione per i  mondiali, è una bolgia. Non c’è un posto libero. I supporters nerazzurri non vogliono perdere la festa tricolore che arriverebbe in caso di vittoria contro la squadra partenopea, in un campionato condotto alla grande dalla “beneamata” dall’inizio alla fine. Tra le file dell’Inter decisiva la “spinta” dei due tedeschi Matthaus e Brehme, ma anche del bomber Serena, capocannoniere, a fine campionato, con 22 gol. I nerazzurri sentono molto il clima della gara che potrebbe laurearli campioni d’Italia, contro gli azzurri secondi in classifica. Careca dà l’anima in campo e sfiora il gol. L’Inter però risponde con Serena e Diaz che falliscono il vantaggio. Al 36’’ è il Napoli a sbloccare la gara con Careca, che con un bolide dalla distanza batte  Zenga. Nella ripresa, la squadra del Trap cambia passo, soffre, ma non molla di fronte al Napoli di Maradona che ce la mette tutta per rovinare la festa del “ Meazza,” tinto di  bandiere nerazzurre. Il pari interista arriva grazie ad un tiro bomba di Berti che viene deviato involontariamente da Fusi alle spalle del portiere Giuliani. L’incitamento dei tifosi interisti cresce sempre di più, anche perché la squadra di Trapattoni, a questo punto, vuole la festa. Careca fa venire i brividi al popolo “bauscia” e colpisce il palo.  All’ 83’ arriva la svolta. Punizione dal limite per l’Inter: batte Brehme, la barriera si muove prima del tempo e ribatte il tiro di Andy. L’arbitro Agnolin fa ribattere giustamente il tiro. Siluro rasoterra di Mattheus che buca la barriera del Napoli e sigla il gol del successo nerazzurro. La festa in campo e  sugli spalti inizia. L’Inter è campione d’Italia per la tredicesima volta!  La squadra del Trap al termine della stagione 88/89, con la vittoria che allora valeva solo due punti, riuscirà anche a collezionare la percentuale più alta di punti disponibili in serie A: 58 (su 68 media inglese + 7). Record attualmente ancora imbattuto. 


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.