Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Napoli n 19 2014 "Taca la bala"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

TACA LA BALA

Aldo Colombo     

Finalmente una signora partita a San Siro! Dopo Torino (Inter), Catania e Livorno (Milan) ecco arrivare il Napoli e lo spettacolo è assicurato. Come in tanti hanno detto i nerazzurri giocano meglio con le cosiddette “grandi”  e il pericolo di distrarsi stavolta non dovrebbe esserci. Match fondamentale per i mazzariani in chiave Europa League mentre il Napoli quel che doveva fare l’ha fatto e in molti l’hanno giudicato un po’ poco. Luci e ombre nella valigia di Benitez, tecnico pacioso e piccato allo stesso tempo. Cioè sembra buono Benitez ma una qualsiasi critica alla sua squadra non si può fare. Si può difendere il rendimento di Hamsik in questo campionato? Si può difendere una difesa (appunto) inguardabile? Rafa è uomo di cultura e allora sappia che nel bagaglio del tecnico ci sono anche le critiche dei giornalisti. Cosa che non piace neppure a Mazzarri, in questo i due si assomigliano assai, per il resto sono lontani anni luce. Banalmente si può raccontare che l’Inter è più speculativa e ha il suo piatto forte nelle ripartenze esterne. Benitez loda invece il giuoco a tutto campo e il possesso palla: sono due fedi assolute e proprio nel concetto di assoluto sta l’errore della stagione partenopea. Assoluto, quindi dogma intoccabile, e quindi a Roma e napoli dicono…. “ma sei de coccio!”. Ecco Benitez si è mostrato troppo de coccio e per questo errore si è giocato una Champions League nella quale ha giocato bene ma non ha saputo difendersi. Lo schema come dogma assoluto e intoccabile è costato caro a De Laurentiis che comunque continua a difendere Benitez e fa bene. La stessa cosa fa Thohir con Mazzarri anche se il confermarlo ogni due minuti (vedi Moratti con Stramaccioni?) non lo assicura di certo. Non c’è dubbio però che l’Inter abbia da un mesetto circa iniziato un percorso positivo e proseguirlo col Napoli suona fondamentale: la difesa sembra sistemata anche se infortuni e squalifiche varie non permettono mai una serena valutazione. Ranocchia è stato rivitalizzato e soprattutto Handanovic è tornato ad un rendimento consono alle aspettative, sfoderando miracoli a ripetizione. Miracoli non fini a se stessi, attenzione, hanno portato punti a raffica e questo nessuno lo deve dimenticare anche in sede di campagna acquisti-vendite: insomma Handa non si tocca, e con lui Icardi che potrebbe subito riscattarsi contro il Napoli. A centrocampo restano luci e ombre: Alvarez in generale dov’è finito? Cambiasso avrà ancora voglia di fare gli straordinari? Hernanes è luce propria o di riflesso? Paradossalmente è l’attacco che dà più sicurezze: vuoi rimproverare qualcosa a Palacio e Icardi? Direi proprio di no, quindi i duelli chiave, come sempre, saranno proprio a centrocampo. In prospettiva dovrebbe essere proprio un match da non perdere, anche pensando che in prospettiva, la domenica dopo, ci sarà il Derby. E a questo punto della stagione, come dicono a Napoli, chi si ferma è “fernuto”!


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.