Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Editoriale 3.27
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

L’Editoriale

di Beppe Vigani

  Dopo il derby, si concludono gli ottavi di finale di Coppa Italia. Freddo, gelo, orari assurdi per arrivare alle ultime otto squadre che si contenderanno la coccarda tricolore. Coincidenza vuole che siano proprio Milan e Inter (contro Novara e Genoa) a completare il tabellone. Settimana prossima altra tornata, per stabilire le semifinaliste. Non ci pare azzardato scrivere che questa manifestazione, così collocata nel calendario della stagione, importa davvero a nessuno, a parte chi arriverà sino in fondo con turnover, coincidenze, fortuna o incroci particolarmente redditizi.

Nessuna squadra parte realmente per vincere la Coppa Italia. Le “grandi” la mettono nei loro obiettivi, ma più per una forma reverenziale e per far finta di voler magiare tutto quello che c’è. Poi, quando una compagine è eliminata, non si fanno tragedie, perché rientra tutto nella logica delle intenzioni. Soprattutto le compagini che hanno intenzioni serie, si ritrovano a fare continuamente i conti con calendari, infortuni, mal di pancia, ecc.  Non sono contrario alla Coppa Italia, ma chiamarla con il nome di una compagnia telefonica mi sembra oltremodo buffo e grottesco. È vero che l’azienda in oggetto sborsa un mare di milioni, ma di prestigio neanche a parlarne. Ma chiamarla Coppa del Presidente o della Repubblica non darebbe più credibilità a questo trofeo? Potremmo fare una petizione, ma i soloni di Federcalcio e Lega non ci arrivano da soli? E ancora, non è possibile rivedere la forma con un calendario più dinamico e appropriato? Purtroppo, grazie a chi ha governato il nostro calcio in questi decenni, la coppa nazionale non ha mai avuto la stessa considerazione come negli altri paesi. La Coppa del Re (Spagna) e la Fa Cup, la Carling Cup (rispettivamente coppa della Federazione e coppa di Lega inglesi), per fare qualche esempio, sono considerati veri e propri trofei che salvano alla grande una stagione. Lo fece l’anno scorso Mourinho, che con la vittoria sul Barcellona riuscì a far dimenticare una stagione, praticamente, fallimentare. All’Inter capitò lo scorso, ma la gioia fu minore perché i nerazzurri arrivavano da un “triplete” storico, forse, irripetibile, e una coccarda sul petto non poteva certo bastare. Non è dato sapere se cambierà mai la formula, il nome, il calendario della Coppa Italia, sta di fatto che è l’ennesimo episodio in cui il governo del nostro calcio è lontano anni luce da innovazione, strategie e programmazione. Figuriamoci il resto…


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.