Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Pirlo "il personaggio"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Personaggio della Juventus: Andrea Pirlo

di Debora Cheli

Genio bianconero

L’uomo che ha cambiato radicalmente la Juventus con la sua classe, è uno dei più forti giocatori del mondo

  Andrea Pirlo è uno dei più forti registi del mondo. È in grado di eseguire con entrambi i piedi passaggi di precisione millimetrica. È molto abile nelle verticalizzazioni e nei calci piazzati, che si tratti di rigori o di punizioni, essendo in possesso anche di un tiro secco e preciso. Abbina inoltre queste sue qualità a un ottimo dribbling, che nasce principalmente da finte di corpo che gli consentono di liberarsi dell'avversario. Dopo aver mosso i primi passi nella Voluntas inizia la carriera nel Brescia come mezzapunta, esordendo in Serie A a 16 anni e 2 giorni in Reggiana-Brescia nel campionato 1994-1995. Nel 1998 è ingaggiato dall'Inter, dove ha giocato partendo spesso dalla panchina. L'Inter quindi lo dà in prestito prima alla Reggina, al suo primo campionato di Serie A, dove insieme a Roberto Baronio e Mohamed Kallon disputa un campionato da protagonista. L'anno seguente l'Inter lo presta al Brescia, squadra nella quale Carlo Mazzone arretra molto la sua posizione in campo, pur non perdendo molto in fase offensiva, per poter farlo giocare insieme a Roberto Baggio. Nell'estate 2001 Pirlo passa al Milan, che versa all'Inter 35 miliardi di lire. Dopo una stagione di ambientamento, la stagione successiva, a causa degli infortuni degli incontristi Gennaro Gattuso e Massimo Ambrosini, Pirlo, d'accordo con l'allenatore Carlo Ancelotti, cambia posizione, piazzandosi davanti alla difesa, come aveva fatto durante il prestito al Brescia. E’ la svolta della sua carriera. Pirlo davanti alla difesa insieme a Gattuso e Clarence Seedorf e con Rui Costa dietro le punte consente al tecnico rossonero di impiegare contemporaneamente molti giocatori dotati di notevole tecnica, a fine stagione il Milan ha conquistato la Champions League 2002-2003. Dopo il mondiale tedesco arriva 9º nella classifica del Pallone d'oro 2006. Nell'anno successivo, il 2007, dopo aver vinto la Champions League, la Supercoppa europea e la Coppa del mondo per club, si classifica al quinto posto nella stessa classifica vinta dal compagno di squadra Kaká. Il 18 maggio 2011 ha affermato di non voler rinnovare il contratto con il Milan, lasciando così i rossoneri dopo dieci anni. Con il Milan Pirlo ha disputato 401 partite ufficiali nelle quali ha segnato 41 gol e ha vinto 2 Champions League, una Coppa del mondo per club, 2 scudetti, 2 Supercoppe europee, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana. È inoltre il giocatore che ha disputato più partite in una singola stagione nella storia del Milan: 52 nell'annata 2006-2007. Il 24 maggio 2011, dopo aver svolto le visite mediche a Torino, si è accasato a parametro zero alla Juventus, firmando un contratto triennale fino al 30 giugno 2014. Esordisce in maglia bianconera l'11 settembre 2011 nella partita di campionato contro il Parma (4-1). Il 7 settembre 2002, a 23 anni, esordisce in Nazionale maggiore con il CT Giovanni Trapattoni nella partita Azerbaigian-Italia (0-2), valida per le qualificazioni a Euro 2004.

Chi è Andrea Pirlo

   Fu fondamentale per la vittoria della Nazionale italiana al Mondiale 2006. Il 3 settembre 2010, in assenza di Gianluigi Buffon, indossa per la prima volta dall'inizio la fascia di capitano della Nazionale italiana nella gara di qualificazione agli Europei 2012 vinta 2-1 a Tallinn contro l'Estonia.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.