Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Palombo "il personaggio" 9 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Quel 17 che porta bene

 Un pezzo di Samp si sta ricreando nell’Inter: dopo Poli e Pazzini, ecco l’ex capitano blucerchiato

di A.S. Bisceglia

  Dice che il trasferimento all'Inter è uno stimolo per migliorare e fare “ancora meglio”. Felice di entrare a far parte di un grande club, a Palombo fa anche piacere ritrovare compagni con i quali ha “vissuto grandi emozioni alla Sampdoria”. Poli e Pazzini dalla sua parte e Cassano milanista. Una maglia nerazzurra, allora, la 17 (“un numero che mi accompagna da sempre”), e Palombo si lascia alle spalle i messaggi dei tifosi doriani che lo stanno stanando attraverso i social network.

Palombo mette alle spalle anche l’arrivo tra gli allievi di Ferentino, quando nella stagione ‘97-‘98 giocò nelle file dell'Urbania Calcio in Serie D per poi passare all'età di 17 anni al Fano in C2. L’anno dopo viene acquistato dalla Fiorentina. Durante i due anni nella formazione Primavera del club toscano, consegue anche la convocazione nell'Under 20 allenata da Claudio Gentile. Il 10 febbraio 2002 esordisce in Serie A nella partita Venezia-Fiorentina allo Stadio Penzo terminata con il risultato di 2-0. E’ nel mese d’agosto che, svincolatosi a seguito del fallimento della Fiorentina, approda alla Samp. Allenato da Walter Novellino, Palombo gioca titolare e contribuisce alla promozione in Serie A della squadra genovese. Nella stagione 2004-2005 sfiora la qualificazione alla Champions League, con il piazzamento al quinto posto in classifica. L'anno successivo fa il suo esordio in Coppa UEFA, in occasione dell'incontro Vitória Setúbal - Sampdoria. Nella stagione 2006-2007 condivide con Franceschini il record di presenze in campionato tra i giocatori della Samp. Nella stagione 2007-2008, sotto la guida di Mazzarri, ottiene un sesto posto in campionato e ricopre spesso il ruolo di capitano a causa dell'assenza del compagno Sergio Volpi dalla formazione titolare, fino ad acquisirne definitivamente il comando. Vittima di ripetuti infortuni, rivede il sorriso contro il Napoli, nell'incontro terminato sul risultato di 2-2 disputato a Marassi (sua una doppietta). Sotto la guida di Delneri, segna due gol in campionato in Sampdoria-Siena (4-1) e Sampdoria-Atalanta (2-0), e uno in Coppa Italia su calcio di rigore nella vittoria per 6-2 contro il Lecce. Il 16 settembre in PSV-Sampdoria tocca quota 300 presenze in gare ufficiali. Retrocesso in B, dice: “Chiuderò la mia carriera alla Sampdoria”. Ma il 31 gennaio scorso passa all'Inter e la società blucerchiata ritira la sua maglia, la 17, indossata per dieci stagioni filate.

In nerazzurro

Palombo esordisce nell’Inter nel 4-4 interno contro il Palermo subentrando al 64esimo minuto a Poli, suo ex compagno di squadra alla Sampdoria, e propiziando l'azione che porta al quarto gol di Diego Milito cinque minuti più tardi. Ha giocato la sua prima partita da titolare quattro giorni dopo nella sconfitta esterna per 4-0 contro la Roma.

Chi è Angelo Palombo

Nato a Ferentino in provincia di Frosinone il 25 settembre dell’81, Angelo Palombo ha fatto parte della Nazionale Under-20 che ha vinto la medaglia d'argento ai Giochi del Mediterraneo di Tunisi 2001. Ha esordito nella Nazionale Under-21 il 19 novembre 2002.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.