Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
van Persie "il personaggio" 10 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Un tulipano per i Gunners

L’attaccante olandese, minato da un sacco d’infortuni, è l’arma in più della squadra di Wenger

di Debora Cheli

  Robin van Persie è l’attaccante più pericoloso dell’Arsenal. E’ una punta di movimento, ottima velocità, gran fiuto del gol, non disdegna il gioco corale, sopratto se in velocità. E’ furbo e ha un sinistro molto insidioso. L’attaccante dei Gunners inizia la carriera nelle giovanili nell’SBV Excelsior nel 2001. Dopo aver firmato con il Feyenoord, l’attaccante di Rotterdam debutta in prima squadra a diciassette anni. All'inizio della stagione seguente sottoscrive il primo contratto professionistico della durata di tre anni e mezzo; inizialmente gioca fra le riserve per concludere la stagione in prima squadra. 28 presenze con 8 gol all'attivo il suo bilancio. Nella stagione successiva ancora 28 presenze con 6 centri. Il 17 maggio 2004 si trasferisce all'Arsenal per circa 3 milioni di sterline, e firma un contratto di quattro anni con la squadra londinese. Debutta nella partita di FA Community Shield vinta dall'Arsenal per 3-1 contro il Manchester United l'8 agosto 2004. Chiude la stagione con 10 gol in 40 presenze. Otto gol altrettante partite gli valgono il prolungamento del contratto di 5 anni, fino al 2011. Due giorni dopo aver firmato il contratto, van Persie subisce un infortunio in seguito ad un intervento di un avversario sulla sua gamba e si frattura il dito durante la partita di FA Cup contro il Cardiff. Il 21 gennaio 2007 si rompe il quinto metatarso del piede destro nella partita contro il Manchester United. Termina la stagione come capocannoniere della squadra con 13 gol. Nella stagione 2007-2008, dopo un periodo di sette gol in dieci partite, van Persie rimane fermo per due mesi per un infortunio sofferto durante un impegno internazionale. Nella partita contro il Manchester City il suo ex compagno di squadra Emmanuel Adebayor, approfittando di un contrasto, lo colpisce sullo zigomo con i tacchetti (il togolese sarà squalificato), e il 14 novembre 2009, nel corso dell'amichevole Italia-Olanda, è toccato duro del difensore azzurro Giorgio Chiellini e lascia il campo in barella; gli esami post-partita rivelano la rottura dei legamenti della caviglia: van Persie non tornerà in campo prima di aprile 2010. Al termine della stagione 2010-2011 torna titolare segnando 14 gol nelle ultime 14 partite. Inizia la stagione attuale con un gol a Udine in cui la sua squadra, dopo la vittoria in casa per 1-0, vince 2-1 anche al Friuli e passa i Preliminari di Champions League qualificandosi alla fase finale del torneo.

  Il 4 giugno 2006 debutta in nazionale dei tulipani, nella partita vinta 2-0 con la Romania, e, quattro giorni dopo, realizza la sua prima rete in nazionale nella partita vinta per 4-0 sulla Finlandia. Pur non essendo titolare nell'Arsenal, Van Persie gioca tutte e quattro le partite dell'Olanda ai Mondiali del 2006, segnando anche un gol contro la Costa d'Avorio nei gironi. E’convocato anche per i Mondiali del 2010 in Sudafrica. Gli oranje arrivano fino in finale, dove sono battuti dalla Spagna per 1-0 dopo i tempi supplementari.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.