Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Antonio Conte "il personaggio" 12 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il destino della coscienza

 Leader nella grande Juventus di Lippi, è diventato allenatore per il suo grande acume tattico che aveva da giocatore

di Debora Cheli

  Antonio Conte nasce a Lecce il 31 luglio 1969 e proprio nella squadra della sua città muove i primi passi da giocatore, nel ruolo di centrocampista centrale. Debutta in Serie A nel 1986 in Lecce-Pisa. Segna il suo primo gol nel massimo campionato, l'unico con il Lecce, contro il Napoli: è l’11 novembre 1989. Due anni dopo approda alla Juventus ed esordisce nel derby. Nel 1993 vince la Coppa UEFA, mentre un anno più tardi partecipa ai Mondiali di calcio negli Stati Uniti con l'Italia di Sacchi. Con la Nazionale italiana ha preso parte anche all'Europeo 2000, mentre ha invece saltato l'Europeo 1996 a causa di un infortunio. Ma è nella Juve di Lippi che Conte si distingue, vincendo ben cinque scudetti, una Champions League, una Coppa intercontinentale e una Supercoppa europea. Nel 1996 diventa capitano della squadra, leader e grande coscienza morale della squadra. Anche con Ancelotti in panchina il centrocampista resta un punto fermo, nonostante sia costretto a lasciare la fascia di capitano a Del Piero, salvo poi ritirarsi al termine della stagione 2003/2004. Con la maglia della Juventus ha collezionato in campionato 295 presenze e 29 gol e in totale 412 presenze e 43 gol.

Un anno dopo il suo ritiro, Conte debutta sulla panchina del Siena come vice di De Canio, mentre la stagione successiva diviene l'allenatore dell'Arezzo in Serie B, conducendo i toscani ad una rimonta in classifica (in 10 partite 8 vittorie e 2 sconfitte) e sfiorando la salvezza. Nel dicembre del 2007 Conte siede sulla panchina del Bari, dove raggiunge l’obiettivo salvezza. Nell’anno successivo stravolge tutti i pronostici portando i pugliesi al primo posto in classifica e alla promozione in Serie A con quattro giornate d’anticipo. Nonostante Conte accetti inizialmente il rinnovo con il Bari, poi decide di accomodarsi sulla panchina dell’Atalanta, da dove si dimetterà quattro mesi dopo. Nel febbraio 2010 riceve il premio “Panchina d’argento” per aver riportato il Bari nella massima divisione. Nel maggio dello stesso anno passa al Siena, appena retrocesso in Serie B. Alla fine della stagione, la squadra toscana si piazza al secondo posto in classifica, ottenendo la promozione con tre giornate d’anticipo.

  Un Conte bianconero

L’avventura con la Juventus comincia nel maggio 2011, quando Conte firma un biennale che lo legherà alla società torinese fino al 2013. La prima vittoria non si fa attendere e arriva l’11 settembre contro il Parma. Sette giorni arriva anche il primo successo in trasferta proprio contro il Siena. A gennaio, la Juve si laurea campione d’inverno chiudendo imbattuta il girone d’andata grazie a 11 vittorie e 8 pareggi. Striscia d’imbattibilità che prosegue tuttora.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.