Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Champions "la settimana precedente" 15 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Il giorno del giudizio

 

Bene Barcellona e Apoel. Scampato pericolo per il Milan

 

di Luigi Sada

 

Primi verdetti per la Champions 2012. Il Barcellona passa e ne fa addirittura sette al povero Leverkusen, con una cinquina straordinaria firmata dall’extraterreste Messi,  che stabilisce il nuovo record di segnature della manifestazione continentale. L’Apoel compie un altro miracolo ed elimina il Lione a Nicosia con un gol decisivo di Manduca dopo i calci di rigore, mentre il Milan, fra mille sofferenze a Londra con l’Arsenal di Wenger, ne incassa tre ma riesce a staccare il biglietto per i quarti di finale tirando un gran sospiro di sollievo per lo scampato pericolo. I rossoneri, scesi in campo contro i Gunners forti del poker messo a segno nell’andata, fin dalle prime battute sono apparsi

in seria difficoltà con un avversario che non dava tregua. Puntualmente. dopo pochi minuti, è arrivato il primo gol degli inglesi siglato da Koscienly. Poi è stata la volta di Rosicky lesto nel calciare a rete nell’angolino sinistro di Abbiati un rinvio maldestro di Thiago Silva. Quindi, allo scadere del tempo, ci ha pensato Van Persie a portare a tre i gol di scarto su calcio di rigore facendo rivivere al Milan e ai suoi tifosi gli spettri della partita persa a La Coruna col Deportivo nel 2006. Nella ripresa i rossoneri, pur vivendo sempre sul filo di lana (se avesse segnato il quarto gol l’Arsenal) ce l’hanno fatta a centrare l’obiettivo del passaggio del turno. In questa sfida, insomma, i ragazzi di Allegri sono sembrati la copia negativa della partita d’andata o, se preferite, le ombre di quella squadra scesa in campo qualche giorno prima al Barbera col Palermo dove era passato il ciclone Ibrahimovic con tutta la sua potenza. Lo svedese a Londra è stato invece spettatore non pagante. E forse per questo motivo che i rossoneri sono andati in tilt per tre quarti di gara. Nell’altro match del programma degli ottavi, lo Zenit di Spalletti torna a casa battuto da un Benfica per niente irresistibile. I russi sono usciti da Lisbona con un secco 2-0 sul groppone. Segno evidente della differenza attuale fra il calcio portoghese e quello dell’Est.

 


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.