Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Massimo Moratti "il Presidente"16 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Presidente

Moratti di fede

Nonostante l’Inter ancora una volta sia fuori dai giochi che contano, il numero uno tiene duro. Dietro a un apparente silenzio c’è aria di rivoluzione?

di A.S. Bisceglia

  Il dopo Mourinho porta ancora malumori alla presidenza nerazzurra. Dopo cinque scudetti conseguitivi, eguagliano la Juventus e il grande Torino di Mazzola, e dopo il treble della stagione 2009-2010 scende ancora il buio. Della squadra che ha vinto tutto resta solo un ombra e anche offuscata. Errori a catena commessi dalla dirigenza nelle scelte dei condottieri oltre al pessimo mercato, anzi al mancato mercato, rituffano una squadra come l’Inter, che al suo attivo ha diciotto campionati di lega, sette Coppe Italia, cinque Supercoppe italiane, tre Coppe dei Campioni (Champions League), due coppe intercontinentali, una Coppa del mondo per club e tre coppe UEFA, nell’anonimato. Ormai è… totoInter.

Ranieri resta fino a fine stagione? Sneijder parte a giugno? Arriva Villas Boas sulla panchina nerazzurra? L’Inter, guidata dal memorabile mago Herrera, leader della squadra Sandro Mazzola, capace di memorabili conquiste, concesse solo a squadre tra le più leggendarie e memorabili del calcio mondiale, oggi è un lontanissimo ricordo. Anche l’Inter di recenti Mancini e Mourinho è ormai un lontano ricordo, la stagione in corso, che ormai volge al termine, è ancora una volta il risultato di una pessima gestione. L’Inter ancora una volta fuori dai giochi che contano, fuori dalla lotta per lo scudetto e fuori dalla Champions League.

La Storia. Massimo Moratti nasce in una delle famiglie più facoltose e potenti di Milano, a Bosco Chiesanuova (Verona) il 16 maggio del 1945. Dal padre, Angelo Moratti, eredita la Saras, azienda di famiglia che opera nella raffinazione del petrolio, e l’amore per i colori nerazzurri. Oggi Massimo Moratti, fra le tante attività, è membro del board of directors (and the executive committee) di Interbanca S.p.A., membro del board of directors di Pirelli & C. S.p.A. e Telecom Italia S.p.A., è anche proprietario dell’azienda Sarlux, impegnata nella produzione di energia elettrica proveniente dagli scarti petroliferi. Con una laurea in scienze politiche l’imprenditore Moratti sposa Emilia Bossi, ai più conosciuta come Milly Moratti, ed hanno cinque figli: Maria Celeste, Angelomario, Maria Carlotta, Giovanni e Maria, tutti in qualche modo impegnati nelle aziende di famiglia. Nel febbraio del 1995 Moratti acquista ufficialmente l’Inter, che fu già di proprietà del padre dal 1955 al 1968. La presidenza del padre Angelo fu coronata da tanti successi, tanti furono i trofei in bacheca. Massimo Moratti, presidente molto amato e altrettanto discusso, vive invece i suoi primi dieci anni di carriera veramente difficili. I notevoli impegni economici hanno fruttato solo la Coppa UEFA 1997-1998. Un disastro.

  Un decennio fatto di continui cambi di allenatori in panchina, sconfitte e accese contestazioni dei tifosi nerazzurri per aver affidato la panchina dell’Inter a Roy Hodgson, ritenuto inaduegato, che portano Massimo Moratti alle dimissioni dalla carica. Il testimone passa ad un ex calciatore e bandiera nerazzurra, Giacinto Facchetti che resta in carica fino alla sua scomparsa nel settembre 2006. Moratti riprende la presidenza dell’Inter. Nel 2004, con l’arrivo di Roberto Mancini in panchina, l’Inter inizia a rivedere la luce. Dal 2004 al 2010 i nerazzurri anellano trofei: tre scudetti, due Coppe Italia, due Supercoppe italiane e con l’arrivo di Josè Mourinio ancora due scudetti, una Supercoppa italiana e soprattutto la vittoria in Champions League che mancava da ben 45 anni vincendo la finale a Madrid contro il Bayern Monaco. Grazie al treble del 2010 l’Inter diviene la prima squadra italiana, sesta in Europa, a vincere nella stessa stagione Scudetto, Coppa Italia e Champions League. L’Inter cambia ancora allenatori e con Benitez vince la Supercoppa Italiana e la Coppa del Mondo per club, con Leonardo vince la Coppa Italia. Il presidente nerazzurro passa, in diciassette anni di impegno, dai più anonimi e deludenti risultati a gloriose vittorie che lo portano anche più in alto di quanto non fosse arrivato il padre Angelo, spendendo cifre astronomiche.

Il presidente Moratti è molto impegnato anche nel sociale, nominato Ambasciatore di Buona Volontà ONU a New York, attraverso il programma Inter Campus.

 Cosa dicono di lui i suoi uomini

Javier Zanetti

“Moratti è un grande presidente, su calciopoli è stato un vero signore, così come lo è stato Giacinto Facchetti”.

Gianpaolo Pazzini

“Non è un presidente qualunque, lui ha avuto tantissimi cannonieri. Quando mi ha chiamato ero felice e sorpreso, emozionato e stupito”.

Samuel Eto’o

“Se c’è un Dio in terra, Moratti è Dio”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.