Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Champions 18 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

La resa dei conti

Il Barcellona non è solo Messi. È una squadra composta anche da assi come Xavi, Sanchez, Fabregas e Villa. Ma Ibrahimovic da solo potrebbe fare la differenza

di Luigi Sada

  Il Milan a San Siro ospita il Barcellona di Pep Guardiola e prova a spingere sull’acceleratore per conquistare il pass per la finalissima di Monaco di Baviera dell’Allianz Arena, in programma il 19 maggio prossimo. Così, il grande giorno è arrivato. Ci vuole l’impresa e Allegri lo sa. I blaugrana, dopo aver segnato il passo nella Liga per diversi turni lasciando semaforo verde al Real Madrid, fino a concedergli un margine di dieci punti di vantaggio, sembrano ora in netta ripresa e pronti ad azzannare tutte le squadre che incontrano sul proprio cammino a cominciare dal Milan stasera in Champions. Messi, a ogni appuntamento, fa l’extraterreste e per il vecchio Diavolo se l’argentino si ripete saranno veramente momenti da incubo.

Allegri probabilmente, fin dal giorno del sorteggio di Nyon, ha studiato a fondo il modo di fermare il Pallone d’oro provando in allenamento tutte le soluzioni. Ammesso che ne esistano. Ma il Barcellona non è solo Messi. La squadra di Guardiola è veramente un avversario tremendo. Xavi, Sanchez, Fabregas e Villa in avanti sono sinonimo di garanzia per i catalani mentre per la difesa qualche dubbio potrebbe subentrare nelle ultime ore per via delle condizioni fisiche non perfette di Puyol, Dani Alves e Mascherano. Guardando la doppia sfida nel girone H di qualificazione dello scorso novembre, dopo il 2-2 del Camp Nou e il 2-3 di San Siro, il Barca sembrava fosse abbordabile, però da allora di acqua sotto i ponti n’è passata parecchia e il Milan, in questa circostanza, dovrà fare i conti con i mille problemi d’infermeria che hanno messo Allegri nei pasticci negli ultimi mesi.

Insomma, il Milan, per togliere di mezzo gli spagnoli, dovrà giocare innanzitutto da Milan e augurarsi che Ibrahimovic tiri fuori dal cilindro le formidabili giocate regalate in campionato. Nella serata odierna, in linea parallela a San Siro, saranno di scena al Velodrome Marsiglia e Bayern Monaco. Due squadre agli antipodi, considerando i risultati conseguiti nelle ultime settimane. I tedeschi sono un rullo compressore: in Bundesliga, ad esempio, hanno sommerso di gol (0-6) il povero Herta all’Olimpiastadium di Berlino mentre i francesi, al contrario, in Ligue 1 sono riusciti a collezionare ben cinque sconfitte consecutive, l’ultima delle quali casalinga col modesto Digione.

Inoltre i quarti di finale di Champions i bavaresi li hanno raggiunti alla grande seppellendo di gol gli svizzeri del Basilea che nell’andata con il successo per 1-0 si erano illusi di superare il turno. All’Allianz Arena Gomez e compagni sono stati implacabili. Hanno imposto la legge del 7 ripetendo la goleada di una settimana prima all’Hoffenheim che non è sicuramente una cenerentola in Bundesliga. Il Marsiglia, invece, le ha perse tutte. Compreso la gara di San Siro con l’Inter finita 2-1 per i nerazzurri di Ranieri. La panchina di Deschamps, sostengono i tabloid transalpini, vacilla. E solo un risultato positivo contro i tedeschi potrebbe salvare l’ex juventino dal licenziamento. Ma con i tempi che corrono l’impresa sembra veramente impossibile.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.