Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
L'On. nel Pallone 19 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

L’Onorevole nel Pallone: Lara Comi intervista:             Ignazio La Russa, deputato e coordinatore nazionale del Pdl

Moratti cacci chi non porta risultati

 Stramaccioni è ok ma basta pensare a Mou: Zenga meglio di Ranieri

 di Lara Comi

Peccato non aver preso Palacio, Cavani e Sanchez: per il centrocampo serve un top player come Fabregas. Intanto, Stramaccioni è il nuovo allenatore dell’Inter. Ha fatto bene Moratti a sostituire Ranieri?

“Ranieri nella prima fase della sua gestione ha avuto il merito di far inizialmente risalire l’Inter in classifica in campionato e ottenere la qualificazione agli ottavi di Champions League. Poi le cose sono disastrosamente peggiorate. E forse è giusto averlo sostituito con un allenatore giovane e con idee nuove. Comunque quando Moratti mesi fa scelse Ranieri io dissi che avrei preferito Walter Zenga, un interista doc e un buon allenatore. Magari qualche settimana fa si sarebbe potuto puntare su di lui ma oggi è ok Stramaccioni”.

Si dice che sia un seguace del credo sacchiano, le dà fastidio questa impronta “milanista”?

“A me interessa solo che l’Inter torni a essere quella di due anni fa: vincente. Se poi alle vittorie riusciamo ad abbinare anche il bel gioco, meglio ancora. E poi dobbiamo smettere di pensare al passato, Mourinho compreso”.

I giovani di Stramaccioni sono saliti sul tetto dell’Europa. Ci siamo scordati di avere degli ottimi vivai?

“No, non ce lo siamo dimenticati ma società importanti come l’Inter non possono puntare solo sui giovani. Questa è una piazza importante, che vuole tornare a vincere e vuole farlo subito con i giovani, certo, ma anche con qualche grande campione che è indispensabile avere per essere al top”.

Perché in Italia non può nascere una scuola come la “cantera” del Barcellona?

“Chi lo ha detto? Potrebbe e forse l’Inter è sulla buona strada. Ma come dicevo prima ci vogliono anche i campioni affermati”.

Che consiglio darebbe a Moratti in vista di una rifondazione della squadra?

“Io ai buoni consigli preferisco dare ancora cattivi esempi come cantava De Andrè, perciò do un cattivo consiglio: cacci chi non raggiungerà i risultati previsti”.

Arriva il Genoa al “Meazza”. Contro quest’Inter frastornata c’è il rischio di un esordio flop per il nuovo tecnico?

“C’è anche il ‘rischio’ al contrario e cioè di un ritorno all’entusiasmo e alla vittoria”.

Palacio ha segnato 15 gol ovvero più di quelli realizzati complessivamente da Forlan, Pazzini, Zarate e Castaignos. Gasperini lo voleva ma arrivò Zarate.

“Meglio non pensarci. Palacio, Cavani, Sanchez erano a un passo dall’Inter a prezzi ‘accettabili’. Ma non serve piangere sul latte (colpevolmente) versato”.

Ha fatto male l’Inter a cedere l’ex genoano Thiago Motta?

“Certo che sì, vedi sopra”.

Kucka è il giocatore ideale per l’Inter del futuro?

“Ideale non direi. È un buon giocatore ma a centrocampo serve un top player tipo Fabregas”.

La Commissione europea ha recentemente lanciato l’allarme per l'aumento dell'indebitamento di molti club europei. Come se ne esce?

“Non so ma certo non può essere solo l’Inter a fare il fair play finanziario”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.