Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Inter Genoa "la partita" 19 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Si apre il nuovo ciclo di Moratti

Sconfiggere il Genoa non sarà facile per l’esordiente Stramaccioni: la squadra di Marino ha mostrato recentemente di avere un grande impeto

di A.S.Bisceglia

  Vietato sbagliare oggi a San Siro col Genoa, per l’Inter di Andrea Stramaccioni. Il giovane tecnico in settimana, alla Pinetina, ha lavorato senza sosta per ricostruire dalle ceneri la squadra non vincente lasciata da Claudio Ranieri dopo la sconfitta di Torino con la Juventus. Stramaccioni, l’altro giorno, era già sul campo alle 8 e 30, segno che ha preso l’impegno con grande serietà e tenore professionale. Vuole tenere fede alla fiducia concessagli dal presidente Moratti. Stramaccioni, sia ben chiaro, come qualcuno ha scritto, non è affatto un traghettatore, bensì l’uomo nuovo dell’Inter in prospettiva futura come ha chiarito l’amministratore delegato della società nerazzurra Paolillo. Il bell’Andrea, tra l’altro, assomiglia quasi a Villas Boas: con la differenza che rispetto al portoghese, licenziato il mese scorso dal Chelsea, ha vinto a Londra la Champions Primavera battendo in finale l’Ajax la cui “cantera” è la migliore d’Europa.

Battere oggi pomeriggio il Genoa tuttavia non sarà facile perché la squadra di Marino nell’ultimo match di campionato di Marassi con la Fiorentina ha dimostrato di avere sette vite pareggiando a tempo quasi scaduto una partita che i viola avevano ormai chiuso in cassaforte. Stramaccioni ha studiato a fondo le caratteristiche dei rossoblu e sicuramente ci sarà un guardiano speciale per le due punte di diamante liguri Palacio e Gilardino. Stramaccioni non ha la bacchetta magica. Ma ha sicuramente il carisma e la determinazione per far cambiare le carte in tavola a quest’Inter, che fino a un anno e mezzo fa era sul tetto del mondo. Probabilmente verrà concessa maggior fiducia a Pazzini, mentre un altro elemento su cui contare dovrebbe essere il pimpante Obi, l’uomo più in forma della compagnia, messo in disparte da Ranieri nella seconda parte della gara con la Juventus. Il terzo posto, al momento, è solo un miraggio. Ma nel calcio mai dire mai. La stessa Roma è in corsa anche se fra loro e la Lazio attualmente c’è un abisso. I giallorossi di Luis Enrique sono tre punti più avanti dell’Inter. E se ci credono loro perché non deve crederci Stramaccioni.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.