Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Genoa "gli avversari" 22 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Genoa non sa più vincere

I rossoblù sono in serie negativa da dieci gare e San Siro è un campo storicamente ostile

di Alessia Scurati

  Quante cose cambiano in due settimane? Di certo, dall’ultima apparizione del Genoa a San Siro il primo aprile, sulla panchina c’è un cambio evidente. È tornato infatti Alberto Malesani, esonerato nel girone d’andata, il 22 dicembre, dopo la pesante sconfitta per 6-1 rimediata contro il Napoli. A lui il patron rossoblù Preziosi chiede la verve per fare uno sprint finale e levarsi dalla parte calda della classifica, quella che mette il Genoa in piena lotta retrocessione.

Eppure anche con Malesani le cose non sembrano andare meglio. Sul campo del Novara, concorrente nella lotta per rimanere in Serie A, uno scialbo 1-1. Ancora peggio è andata mercoledì, contro il Cesena, già praticamente retrocesso, quando un Genoa sprecone si è fatto pareggiare in casa da quella vecchia volpe di Adrian Mutu, che tiene ancora vive le speranze cesenati. I grifoni sono sempre i soliti: bel gioco, gol, ma difesa ballerina, sbadata e sbandante. Se nei precedenti turni era stato Rodrigo Palacio a tenere alta la media gol genoana, appena “la Trenza” ha avuto una flessione, in avanti sono venuti fuori tutti i problemi dell’attacco rossoblù.

E così l’ultima vittoria della squadra ligure resta il successo casalingo per 3-2 contro la Lazio del 5 febbraio, praticamente un’era fa. Da lì in poi l’astinenza da tre punti si è concretizzata in una striscia di 10 partite senza successo, 6 pareggi e 4 sconfitte, che al netto di punti guadagnati fanno 6 su 30 in palio: inezie. Rilanciarsi sul terreno di San Siro, che l’1 aprile fu fatale a Marino, non è certo impresa facile per una squadra che sembra svuotata, soprattutto perché il Milan ha assolutamente bisogno di questi tre punti che, sulla carta, sembrano facili da mettere in cascina. I precedenti tra le due rivali al Meazza segnalano una supremazia dei rossoneri in casa. In 43 precedenti, il Milan ha vinto 27 volte, pareggiato 12 volte e perso solamente in 4 occasioni. L’ultima vittoria del Genoa, infatti, risale a un’altra epoca: era il 25 maggio del 1958 e i rossoblù vinsero con un sonoro 5-1, frutto della doppietta di Abbadie e della tripletta di Barison, con Fontana che segnava per il Milan il gol della bandiera.

Guardando al presente, il Milan è uscito vittorioso dallo scontro con il Genoa nelle ultime due stagioni. L’anno scorso fu Ibra che, alla quinta del girone d’andata, decise la gara con il suo primo gol in campionato con la maglia rossonera, sbloccando, di fatto, un Milan che non aveva ancora vinto. Da lì prese il via la trionfale cavalcata scudetto. Nel 2009/2010, invece, fu spettacolo vero a San Siro, con un Milan champagne che vinceva in rimonta 5-2. Al gol iniziale di Sculli replicarono Ronaldinho su rigore, Thiago Silva, Borriello con una doppietta e Huntelaar ancora su rigore, con il gol di Suazo a fine partita che completò il tabellino per il Genoa. Nel gennaio 2009 l’ultimo pareggio tra le contendenti: un 1-1 con gol iniziale di Beckham per il Milan e pareggio di quello stesso Milito che, due settimane fa a San Siro, ha condannato il Genoa all’ennesima sconfitta umiliante di questo campionato.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.