Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Sébastien Frey "il personaggio" 22 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Air France è la sicurezza del Genoa

I voli del portiere francese hanno contribuito al Grifone di non affondare definitivamente in classifica

di Debora Cheli

  Fisico compatto, agilità da pantera, reattività quasi innaturale e ottimo posizionamento tra i pali, Sébastien Frey è il prototipo dell’estremo difensore perfetto. Fin da bambino respira calcio: il nonno André infatti è un ex difensore del Metz e del Tolosa, nonché ex Nazionale, ma è da suo padre, portiere nella seconda divisione francese, che prende ispirazione. Frey debutta nel Cannes, proprio come Zidane, con cui esordisce in Division 1 e nel calcio professionistico il 20 settembre 1997 contro il Rennes. Alla fine della stagione Frey totalizza 24 presenze in campionato. Segnalato da Walter Zenga, nell'estate del 1998 passa all'Inter. Ad inizio stagione è il terzo portiere dietro a Gianluca Pagliuca e Andrea Mazzantini, ma una volta ceduto quest’ultimo al Perugia, è promosso a secondo. L'esordio in Serie A avviene il 21 marzo 1999 a Genova, contro la Sampdoria.

Nell’estate dello stesso anno passa in prestito al Verona, dove disputa 30 incontri e contribuisce alla salvezza degli scaligeri, salvo rientrare all’Inter la stagione successiva, dove entra in campo in 28 occasioni, non riuscendo però a soddisfare le aspettative della squadra. Dalla stagione 2001-2002 passa quindi a titolo definitivo al Parma, dove sostituisce Buffon. Con i gialloblù totalizza 132 presenze in Serie A, conquistando nel 2002 la Coppa Italia, fino al giugno 2005 quando passa alla Fiorentina in prestito. Dopo una prima parte di stagione positiva, il 10 gennaio del 2006, nel corso di una partita di Coppa Italia contro la Juventus, riceve una botta dopo un contrasto con Zalayeta. Il portiere francese si procura un trauma alla tibia che lo fa rimanere fuori per qualche mese. Al suo posto viene ingaggiato Bogdan Lobonţ. Nel maggio del 2006 però i viola lo acquistano a titolo definitivo e Frey saprà ripagarli della loro fiducia, recuperando dal grave infortunio e disputando tutte le partite della stagione. Grazie a lui, la Fiorentina risulta la squadra meno battuta del Campionato, con una statistica di 31 gol subiti in 38 gare. Il club toscano prolunga il suo contratto nel 2008, assicurandosi le prestazioni del portiere francese per altri 5 anni. Ma la sfortuna bussa ancora una volta alla sua porta e nel novembre 2010, nel corso di un allenamento, subisce un grave infortunio al ginocchio che lo tiene lontano dai campi di gioco per 5 mesi. La squadra di Della Valle lo cede al Genoa nel luglio del 2011, dove firma un contratto quinquennale.

Chi è Sébastien Frey

Nato a Thonon-les-Bains, in Francia, il 18 marzo dell'80, Sébastien Frey è uno dei più forti estremi difensori del mondo. In Nazionale non nutre buoni rapporti con il ct Raymond Domenech che lo snobba preferendogli altri portieri. Ma il suo talento è talmente cristallino che esordisce anche con la maglia dei Bleu il 21 novembre 2007, nell'incontro valevole per le qualificazioni ad Euro 2008 in trasferta contro l'Ucraina, terminato 2-2, con il pareggio ucraino determinato, però, da una sua papera.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.