Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Formula1 22 2012
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

di A.S. Bisceglia

  Domani in Cina, ore 9 italiane, sulla pista di Shanghai parte la terza gara di questa stagione. In testa alla classifica c’è inaspettatamente, dopo le difficoltà riscontrate in qualifica, Alonso che, con grande maestria ha gestito la propria monoposto sfruttando gli errori degli altri piloti. In  Malesia il ferrarista ha fatto bottino pieno. Questo podio però non tragga in inganno, la Ferrari ha ancora tanto da lavorare. La dea bendata ha aiutato non poco Alonso: pista bagnata, meccanici più veloci nei pit-stop oltre ad una buona strategia, ma la vittoria è arrivata soprattutto grazie ai demeriti delle altre squadre. La Mercedes, pur molto veloce, ha un grosso problema di deterioramento gomme in gara, le Red Bull non hanno ancora trovato il ritmo di gara. Sulla pista asciutta la Ferrari è lontana dal podio, più lenta di otto decimi rispetto ai diretti concorrenti. L’altro ferrarista, Filipe Massa, è a zero punti in classifica dopo la prima gara in Australia e la seconda in Malesia, le sue difficoltà sono ancora irrisolte. Il brasiliano, con la squadra, si è impegnato nell’analisi delle due gare per capire le cose che non sono andate come avrebbe voluto. La speranza è che sia riuscito a trovare il modo di aiutare il compagno di scuderia nella classifica costruttori. I pneumatici, soprattutto in una gara così impegnativa che prevede tre pit-stop, con curve veloci, lunghi rettilinei e brusche frenate, faranno ancora una volta la differenza. Pirelli avrebbe deciso di portare sia le gomme con mescola media sia quelle con mescola morbida che però non renderebbero in caso di pioggia. La casa di Maranello porterà diverse novità in Cina e poi in Spagna.

   Una bella iniziativa, quella della Ferrari, in occasione del trentesimo anniversario della morte di Gilles Villeneuve, avvenuta a Zolder l’8 maggio del 1982 durante le qualifiche del GP del Belgio alla guida della rossa. Sul circuito di Fiorano rimetterà in pista la 312 T4, guidata da Gilles nella stagione ’79 e che portò, con l’altro pilota Jody, il titolo costruttori a Maranello. Sarà guidata dal figlio Jacques. E’ un iniziativa volta a rievocare la figura del pilota “l’aviatore”, così era soprannominato, e dell’uomo che ha lasciato l’impronta nella storia della Ferrari e nel cuore dei tifosi. Il canadese volante, con la Ferrari, ha vinto sei GP. Il suo coraggio nel disprezzo del pericolo è ancora vivo nei tanti tifosi che lo hanno acclamato. Il fondatore del cavallino,  Enzo Ferrari, disse di lui: “Con il suo ardimento, con la sua capacità distruttiva che aveva nel pilotare le macchine macinando semiassi, cambi di velocità, frizioni, freni, ci insegnava cosa bisognava fare perché un pilota potesse difendersi in un momento imprevedibile, in uno stato di necessità. E’ stato campione di combattività e ha regalato, ha aggiunto tanta notorietà alla Ferrari. Io gli ho voluto bene.”


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.