Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Diamanti "il personaggio" 23 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Un Diamanti è per sempre

 Il trequartista del Bologna è uno dei gioielli del Bologna targato Pioli

di Debora Cheli

  Uno dei trequartisti più pregiati del campionato di Serie A ce l’ha il Bologna. E Alessandro Diamanti (29 anni fra una decina di giorni), mancino, mai fu più azzeccato il suo cognome. Geniale, estroso, magari discontinuo, ma capace di giocate imprevedibili da lasciare a bocca aperta persino i suoi tifosi. Specialista sui calci di punizione, è a suo modo un cultore del gioco estetico. Alessandro è di Prato, dove diventa professionista, dopo essere cresciuto nell’Associazione Calcio Santa Lucia, di cui il padre Luciano è allenatore. Dopo tre stagioni nelle giovanili, esordisce in prima squadra nel 2000, in Novara-Prato, nel campionato di Serie C2.

In seguito passa in prestito all’Empoli, dove resta una stagione giocando nella Primavera, salvo tornare a Prato per l’inizio del campionato 2001/2002. Poco dopo viene però dato in prestito al Fucecchio, allora in serie D. Nell'estate del 2002 ritorna al Prato, nel frattempo promosso in Serie C1. Diamanti scende in campo solo una volta, contro lo Spezia. Nel gennaio 2003 passa alla nuova Florentia Viola di Della Valle, in Serie C2, sotto la guida tecnica di Alberto Cavasin. Il centrocampista si alterna tra primavera e prima squadra, guadagnando la promozione in C1 a fine stagione. Purtroppo la Florentia non lo riscatta e Alessandro torna a Prato, dove gioca da titolare per la prima parte della stagione.

L’anno successivo passa in comproprietà all'AlbinoLeffe, in Serie B, dove si rende protagonista con 5 assist, nonostante una stagione passata in panchina. Diamanti resta anche per il campionato successivo, ma a gennaio torna ancora una volta a Prato. Convinti dalle sue prestazioni, i dirigenti lanieri riscattano la metà del cartellino appartenente all'AlbinoLeffe. Il bilancio finale di Diamanti coi toscani parla di 76 presenze (di cui 2 da capitano) e 24 gol.

Nel luglio del 2007 passa al Livorno, esordendo in Serie A contro la Juventus, mentre la sua prima partita da titolare è in occasione di Livorno-Inter. Per la prima rete nella massima serie, Diamanti dovrà attendere il match contro il Napoli, terminato 2-1 per i partenopei. Al termine della stagione gli amaranto retrocedono, ma si assicurano le prestazioni del pratese con un contratto quinquennale. Diamanti non delude chiudendo il campionato con 20 reti all'attivo, il suo record personale, e diventando uno dei migliori 11 del campionato di Serie B, come miglior fantasista.

Le sue qualità non sfuggono a Gianfranco Zola, che lo vuole al West Ham. Il trequartista firma un quinquennale ed esordisce in Premier League nel settembre 2009 contro il Wigan, mentre il primo gol lo segna al Liverpool su rigore. L’esperienza in Inghilterra termina nell’agosto 2010, con un bilancio di 8 gol in 29 presenze, e Diamanti passa al Brescia.

  Chi è Alessandro Diamanti

Nato a Prato il 2 maggio 1983, Alessandro Diamanti, nonostante alcuni problemi disciplinari, si mette in luce contro la Juventus (suo il gol del pareggio dell’1-1 finale) e contro l’Inter, realizzando 7 reti in totale con le rondinelle. Dall’agosto 2011 è al Bologna, dove ha già messo a segno 7 gol. Il suo talento non sfugge a Cesare Prandelli che lo chiama per indossare la maglia della nazionale il 17 novembre 2010 per l’amichevole con la Romania.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.