Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Bologna "gli avversari" 23 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Un Bologna da prendere con le pinze

I rossoblù sono salvi, ma a San Siro Di Vaio e compagni hanno già fatto scherzi al Milan

di Alessia Scurati

  Essere salvi a questo punto della stagione è di certo un merito, ancor di più per il Bologna. Dopo aver vissuto negli anni passati complicate vicende societarie, l’inizio di campionato con Bisoli è stato tutto da dimenticare. Poi, l’arrivo di Pioli sulla panchina felsinea ha raddrizzato un torneo che sembrava pregiudicato dalla falsa partenza. Quota 40 è già stata raggiunta, senza troppi patemi e adesso il Bologna arriva a San Siro senza troppe pressioni, deciso a giocarsi fino in fondo una partita che è molto più delicata per il Milan che per i rossoblù.

Il ruolino di marcia del Bologna fuori casa non presenta disomogeneità rispetto a quanto combinato dagli uomini di Pioli nelle partite casalinghe. Su 6 partite disputate in trasferta nel girone di ritorno, l’unica sconfitta rimediata dal Bologna è stata lo scorso 25 marzo contro l’Atalanta, un 2-0 senza troppe storie che, comunque, non è esemplificativo di quanto fatto di buono dagli emiliani lontano dalla propria città.

Gli altri 3 pareggi e 2 vittorie, raccontano di un Bologna equilibrato anche nelle gare esterne, abituato a difendersi con ordine e ad attaccare con precisione, cercando il momento buono per colpire. Nell’ultimo turno di campionato i rossoblù hanno vinto in casa contro il Cagliari grazie a una punizione di Diamanti (che ha anche sancito la salvezza matematica della squadra), mentre nel turno precedente il Cesena era riuscito a bloccare i bolognesi al Manuzzi sullo 0-0. È anche vero che l’11 marzo il Bologna è stato in grado di ridicolizzare la Lazio all’Olimpico mettendo a segno un 3-1 fortemente penalizzante per i sogni Champions dei biancocelesti.

Se qualcosa è mancato al Bologna di questo torneo, sono forse stati i gol di Di Vaio, finora 10, un calo di rendimento rispetto alla passata stagione, ma pronto a ritoccare la sua media di realizzazione proprio sotto il naso di colui che, verosimilmente, sarà il capocannoniere di quest’anno, il valoroso Ibra.

Dando un’occhiata ai precedenti, la media gol urla a favore del Milan, andato a segno a San Siro 119 volte contro le 57 del Bologna. Una vittoria annunciata, dunque? Mica tanto: gli ultimi 2 precedenti si sono conclusi con un risicato 1-0 per i rossoneri. La scorsa stagione fu Flamini a decidere con un gol la partita dopo solo 6 minuti di gioco, e una settimana dopo sarebbe pure arrivata la certezza matematica per i rossoneri di essere Campioni d’Italia. Nel 2009/2010, invece, la rete della vittoria milanista non arrivò che al ’75, quando Seedorf decise con la sua classe. Quando si parla di Milan-Bologna, però, viene sempre in mente, ormai, il nome di Valiani. Il centrocampista siglò una storica vittoria rossoblù a San Siro nel 2008/2009, l’anno del ritorno in A degli emiliani, grazie a un gol spettacolare, di quelli che vengono una volta nella vita e poi non si ripetono più. Era un 31 agosto, prima di campionato e Di Vaio (sempre lui) provò a gelare il Meazza già al 18’. Ambrosini pareggiò al 41’, ma il gol di Valiani fu il sigillo a una vittoria storica.

Ricordi che il Milan non vuole evocare. Oggi per i rossoneri conta solo vincere contro una squadra che ha già consegnato il suo compito in classe da sei, questo Bologna salvo che arriva a Milano in cerca di un altro tiro mancino da ricordare.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.