Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
L'On. nel pallone 24 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

L’Onorevole nel pallone:   Lara Comi intervista Paolo Valentini  capogruppo del Pdl al Consiglio della Regione Lombardia e membro dell’Inter Club Regione Lombardia

 

Caro Moratti, investi o cedi l’Inter

 Se vuole continuare a dare gioie ai tifosi il presidente deve spendere. Balotelli da riprendere, Forlan un saldo di fine stagione

 di Lara Comi

Stramaccioni, che ha vinto in Europa coi giovani, si è affidato invece alla vecchia guardia.

Non è stato caricato di troppe responsabilità con quell’input a vincere tutte le partite?

“Con l’obiettivo del terzo posto Stramaccioni è stato costretto a mettere la migliore formazione possibile. Non dimentichiamoci che a far fuori il precedente allenatore è stata la vecchia guardia, che dunque andava compiaciuta, se non voleva fare la stessa fine. Diciamo che è un po’ un tecnico a responsabilità limitata”.

Stramaccioni merita una chance per il prossimo anno o è troppo inesperto per la panchina nerazzurra?

“Dipende da quanto l’Inter può investire nel mercato. Lo scorso anno era chiaro che erano finiti i soldi. Se per l’anno prossimo i soldi ci sono e si vuole vincere subito, Stramaccioni non è adatto. Se le risorse sono poche e si va verso un progetto che lanci i giovani va bene anche Stramaccioni”.

Che effetto le fa vedere Mourinho che si appresta con il Real a vincere lo scudetto mentre l’Inter, dopo una girandola di allenatori, rischia di rimanere fuori dall’Europa?

“Mou è stato ceduto al Real per motivi economici. Contento che ci abbia fatto sognare. Ma l’Inter, finite le risorse, ha esaurito il ciclo. Via Balotelli, via Eto’o ed è arrivato Forlan, come saldo di fine stagione. Se vuoi vincere prendi Sanchez, non Forlan. Per i tecnici che sono arrivati è stata dura, e magari non avevano la personalità di uno come Trapattoni. Come allenatore Prandelli, sarebbe un’ottima scelta”.

Voci di mercato in queste settimane hanno accostato Eto’o e Balotelli ai nerazzurri. Ha senso riprendere giocatori venduti? Quale strategia di mercato dovrebbe adottare l’Inter per la prossima stagione?

“Su Balotelli investirei, se il prezzo è ragionevole. Eto’o comincia a essere in là con gli anni. I migliori italiani li ha presi la Juve e per pescare giovani talenti l’Inter non ha osservatori come l’Udinese. Per vincere servono però non i 18enni, ma giocatori tra i 23 e 27 anni che costano di più. I top player poi non vengono in Italia. Vanno in Spagna, che se li può permettere grazie a un regime fiscale agevolato”.

L’Inter affronta il Cesena, ma ci avviciniamo al derby. Secondo la rivista Forbes, il Milan vale 989 milioni di dollari e l’Inter 490. Anche in fatto di tifoseria in Europa, il Milan riscuote consensi doppi, 22,2 milioni di fan rossoneri contro 10,9 milioni di fan nerazzurri.

“A livello mondiale forse ci sono più tifosi nerazzurri. Di sicuro in Sudamerica. Sul valore della squadra i nostri invecchiano e valgono sempre meno mentre il Milan ha vinto l’ultimo scudetto. Se si faceva il calcolo al tempo del Triplete i risultati erano diversi. Ma l’anno prossimo varrà più la Juve, visto come stanno andando le cose”.

Un consiglio a Moratti?

“Faccia un esame di coscienza e decida. Se vuole continuare a dare le gioie che ci ha regalato deve spendere. Altrimenti venda l’Inter e si faccia avanti qualcun altro”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.