Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Chievo -La Storia-
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La Storia del Chievo

È sempre Miracolo Chievo

È grazie a Luigi Campedelli, che decise di cambiare in ChievoVerona la denominazione del club, per identificarlo maggiormente con la città di Verona, che oggi si parla di questa incredibile realtà

di A.S. Bisceglia

L’Opera Nazionale Dopolavoro Chievo nacque nel 1929 su iniziativa di appassionati di calcio dell’omonimo quartiere veronese. I colori sociali originari erano blu e bianco e solo dal ‘31 il blu diventerà celeste. L'8 novembre dello stesso anno il Chievo gioca la sua prima partita ufficiale, contro il Domegliara, vincendola. Tuttavia, su reclamo degli avversari, la partita venne annullata e il recupero fu vinto dalla frazione della Valpolicella per 2-1. Due anni dopo il Chievo vince il Campionato Provinciale Liberi, accedendo alle finali venete, dove arrivò seconda. La squadra replica il successo nella fase Provinciale due anni dopo. L'attività dell’O.N.D. Chievo termina nel ‘36, in seguito a irrisolti problemi finanziari perduranti da diversi mesi. Dopo la seconda guerra mondiale, nel ’48, la società viene rifondata come A.C. Chievo e si iscrive alla Seconda Divisione. Vince il campionato regionale di Seconda Divisione ‘50-‘51. Nell'aprile dell’anno seguente fa il suo debutto in squadra Bruno Vantini, detentore del primato di reti con la maglia del club. Nel ’59 viene ammesso alla Seconda Categoria. Diventa Cardi Chievo a causa dal nome del nuovo sponsor, Non retrocede sino al ‘63, quando subisce la prima retrocessione della sua storia in seguito a un campionato davvero deludente. Nel 1964 Luigi Campedelli, uomo d'affari e proprietario della Paluani, diventa presidente del Chievo e sotto la sua gestione il Chievo raggiunge il mondo professionistico. Nel ’75, dopo cinque stagioni in Promozione, guidato dal tecnico Nicola Ciccolo, conquista la Serie D. L'annata ‘79-‘80 è la più difficile. Nell’86 gioca allo Stadio Bentegodi di Verona. Nei tre campionati di Serie C2 si piazza per due volte al quarto posto (1987, 1988) e ottiene la promozione nel 1989. Nel ‘93 con Alberto Malesani fa sua la promozione in Serie B. I. Nel 2000-2001 la squadra chiude al terzo posto e viene promossa in Serie A. Il quinto posto nella massima serie l’anno seguente frutta 54 punti (14 gare vinte, 12 pareggiate e 8 perse; 57 gol messi a segno e 52 subiti). Il Chievo partecipa alla Coppa UEFA da cui esce al primo turno, contro la Stella Rossa. Il resto è storia recente.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.