Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Giro d'Italia 27 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

È Cavendish l’uomo da battere

Oggi la corsa rosa regala l'ottava tappa con la Sulmona-Lago Laceno di 229 chilometri

di Luigi Sada

  Il Giro d'Italia entra nella fase più affascinante. Rientrato dalla piatta Danimarca, dove Cavendish ha timbrato il cartellino di super velocista con un imperioso sprint, oggi la corsa rosa regala l'ottava tappa con la Sulmona-Lago Laceno di 229 chilometri. Una frazione nervosa con la scalata iniziale del Pian delle Cinque Miglia posta a quota 1284, mille saliscendi, e l'arrivo in salita a Colle Molella a metri 1084. Una tappa per uomini duri che sicuramente creerà le premesse spettacolari per i successivi impegni lungo lo Stivale. Il Giro tocca questo pomeriggio la parte più a sud della Penisola mentre domani virerà verso il nord con la nona fatica che porterà i corridori da San Giorgio del Sannino a Frosinone attraverso un tracciato ondulato dove, al termine, con ogni probabilità faranno terrà bruciata i passisti. Il giorno successivo, dopo il trasferimento da Frosinone a Civitavecchia, sarà la volta dell'appuntamento prestigioso del traguardo di Assisi con l'arrivo leggermente in salita. L'undicesima frazione sarà quella più lunga, per un totale di 243 chilometri, con Montecatini Terme quale epilogo. Il dodicesimo impegno darà probabilmente l'input giusto agli scalatori passando dalla Toscana alla Liguria con la Seravezza-Sestri Levante mentre il giorno successivo sarà la volta della Savona-Cervere, aperitivo della frazione successiva del giorno 19 maggio con la Cherasco-Cervinia di 205 chilometri dove il Col de Joux farà da trampolino di lancio e da prologo per i tornanti a seguire dei 2001 metri di altitudine di Cervinia. Il 20 si ripartirà da Busto Arsizio per Lecco Pian dei Resinelli con il Valcava e il Culmine San Pietro. Ma il bello verrà dopo la giornata di riposo del 21 con l'ascesa da Limone del Garda a Falzes, tappa massacrante che precede quella di Cortina d'Ampezzo con il Passo Valparola e il Passo Giau rispettivamente a quota 2197 e 2236. Il giorno dopo, appuntamento con la San Vito di Cadore-Vedelago mentre quello successivo vedrà da Treviso all'Alpe di Pompeago un cocktail di salite comprensive del Manghen e Passo Pompeago. La ventesima fatica regalerà l'ultimo film del Giro per quanto concerne le scalate. Si andrà da Caldes Val di Sole allo Stelvio Cima Coppi attraverso tre passi, quello del Tonale, Aprica e Montirolo. Il giorno dopo circuito finale a cronometro a Milano dal Castello Sforzesco a piazza Duomo per un totale di 31,5 chilometri.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.