Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
L'On. nel pallone 27 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

L’Onorevole nel pallone: Lara Comi intervista Stefano Tosi consigliere del Pd alla Regione Lombardia

 La Juve ha meritato lo scudetto

 Ora si faccia una programmazione pluriennale, con Allegri o senza di lui. A centrocampo e in difesa servono giovani che diano più smalto

di Lara Comi

 Bruciano due derby persi?

“Bruciano. L’Inter Club Regione Lombardia ha subito esposto sciarpe e bandiere nerazzurre. Come brucia la cessione di Pirlo. Ci sono mancate le sue geometrie e la sua fantasia”.

Allegri merita la riconferma?

“Allegri ha dato serietà, anche se i risultati sono inferiori rispetto alle attese. Ora occorre studiare una programmazione pluriennale. Con Allegri o con chi dovesse arrivare al suo posto”.

Con quali soldi, se le società sono fortemente indebitate?

“Certo, non si può pensare a un calcio che continui ad alzare i costi e ad alimentare i budget. Si deve puntare a valorizzare i giovani, investire su di loro, italiani o stranieri: ormai siamo in un calcio globalizzato. Ma non bastano calciatori-immagine, devono essere bravi e responsabili anche sul piano comportamentale”.

Servono più colpi alla Nocerino?

“Sì, ma tenendo presente che la squadra, come qualità, deve sempre essere calibrata verso l’alto”.

Cosa non ha funzionato in questa stagione?

“Con la Juve ha pesato un evidente errore arbitrale, ma con le squadre di vertice abbiamo quasi sempre perso gli scontri diretti, questo è innegabile, a dimostrazione che in fondo c’è un problema. Forse è mancata la presenza di leader, che poi fanno la differenza. La stagione è stata segnata poi da troppi infortuni e carenza di tenuta atletica. A centrocampo e in difesa è mancato smalto e lì anche per il futuro bisogna intervenire”.

Sacchi dice che la Juve è stata l’unica a esprimere un calcio internazionale, il Milan sembra invece Ibra dipendente.

“Quando hai uno come Ibra è un po’ così: ti devi adattare. Ma la squadra deve avere un giusto equilibrio tra collettivo e individualità, continuità e determinazione. Qualità che hanno dimostrato di più i bianconeri”.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.