Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Editoriale 29 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Campionato buongiorno!

Parte la Serie A, con la speranza che sia una grande stagione per tutti

 

 di Beppe Vigani

Si apre. Dopo giorni di quiete, contaminati da ridda di voci di mercato con affari andati in porto e partenze eccellenti, il bar alza la saracinesca. Sono appena passate le Olimpiadi, il mondo sta andando al contrario, ma il pallone rimane il chiodo fisso per gli italiani. Lo Stivale, oggi, non appare impermeabile e con la punta di ferro, ma dal 25 agosto ha cominciato a dare di nuovo calci.  Cinquanta milioni di commissari tecnici ricominceranno a esultarsi, imbufalirsi secondo avventure o disavventure della propria squadra. Ci stiamo avvicinando all’Occhio di falco che permetterà di non falsare partite, risultati e (speriamo) non riempire salotti televisivi impregnati di personaggi privi di contenuti (molti) che sdottorano (tutti), veicolando parole inutili. Questo è un paese di cialtroni, la politica ha rovesciato quanto di peggiore non si poteva, nel modus operandi della società. La tv indottrina gli stolti, educa gli ignoranti. Puntare il dito contro chi ha la verità nel taschino, che pensa che il calcio sia matematica, che la carta e la cabala siano determinanti per affossare un’aspettativa o per illudersi in una vittoria.  Stadio5 quest’anno si è spogliato di vecchie vesti per raccontarvi anche il calcio che non c’è più.  Quello che attraverso i suoi protagonisti è diventato anche storia e leggenda. Chi non conosce Giuseppe Meazza, Fulvio Bernardini, Valentino Mazzola, Gianni Rivera,  Roberto Baggio, non può capire l’evoluzione di questo sport, della sua bellezza e dei suoi cambiamenti. Chi nella propria cultura calcistica non annovera Nereo Rocco, Gipo Viani, Helenio Herrera, Nils Liedholm o chi pensa che un fuoriclasse debba diventare, per una sorta di predestinazione divina, un bravissimo allenatore non legga mai questo giornale. Per chi non crede che questo sport possa regalare momenti romantici ed emozionanti allora non può dividere con noi nulla. I Giochi di Londra, appena passati hanno dimostrato ancora una volta che lo sport solleva gli animi, cambia le giornate, delude e divide, ma con un denominatore unico: l’emozione. Valentina Vezzali e Federica Pellegrini, ad esempio. Il totem azzurro la prima e la più grande nuotatrice italiana di tutti i tempi la seconda. Deluse entrambe per l’oro mancato, hanno scatenato discussioni, dibattiti, hanno diviso gli sportivi.  Tutte e due, però, hanno regalato emozioni, speranze, a chi è orgoglioso di essere italiano. Si alza così il sipario al nuovo campionato di calcio. Non ci resta che incrociare le dita. E che alla fine vinca sempre l’emozione, lo spettacolo e soprattutto chi crede sempre nello sport.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.