Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
I cugini in trasferta 29 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

L’Inter comincia al… mare

Nerazzurri all’Adriatico cercano la partenza a razzo

di Emanuele Tramacere

L’urna dei sorteggi per il calendario della nuova Serie A ha riservato una neopromossa all’esordio anche per l’Inter. I nerazzurri di Stramaccioni, infatti, saranno impegnati in trasferta all’Adriatico di Pescara. L’Inter è reduce dall’incontro di Europa League contro il Vaslui, che priverà i nerazzurri di forze fisiche importanti; Stramaccioni, tuttavia, ha sempre dimostrato (come uno dei suoi predecessori, Mourinho) di voler sempre far scendere in campo la miglior formazione a disposizione. Finora, i moduli utilizzati (4-2-3-1 o 4-3-2-1) non hanno mai fatto a meno delle illuminazioni in verticale di Sneijder, Coutinho o Palacio, che a turno si sono alternati nel ruolo di trequartista. Stramaccioni adora il ruolo della mezzapunta che, per il tecnico romano, è anche il punto di partenza del pressing alto. Se il trequartista inizia la pressione sui portatori di palla, tutta la squadra si alza con lui; in caso contrario le due linee di centrocampo e difesa si abbassano aspettando gli avversari per ripartire in contropiede. Giovanni Stroppa, alla sua prima partita in Serie A da allenatore, è chiamato subito ad una duplice impresa per il Pescara: non far rimpiangere Zdenek Zeman e costruire un gioco vivace come quello del boemo, pur senza il tandem delle meraviglie Insigne-Immobile. Nelle gare di precampionato, Stroppa si è affidato spesso al 4-3-3 che ha riportato i Delfini in Serie A, ma, a differenza della scorsa stagione, gli esterni d’attacco iniziano l’azione in una zona del campo più arretrata, schiacciati sulla linea di metà campo, trasformando il 4-3-3 in un 4-5-1. In Abruzzo Inter e Pescara si affrontano, fra campionato e coppa Italia, per la settima volta nella loro storia e il bilancio dei sei precedenti è nettamente a favore dei nerazzurri. Lo score dell’Inter, infatti, è di 4 vittorie 1 pareggio ed 1 sconfitta che risale al 16 aprile 1978 quando il Pescara si impose per 2-1. Altobelli rispose al vantaggio iniziale di Grop, ma un autogol di Bini al 70’ del secondo tempo condannò i nerazzurri alla sconfitta finale.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.