Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
L'intervista 29 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Novellino non si fida della difesa rossonera

Nesta e Thiago Silva sono insostituibili

di Emanuele Tramacere

Walter Alfredo Novellino è stato un grande del calcio italiano che da calciatore ha conquistato uno scudetto con il Milan nel 1979, ma che è anche stato costretto, dalle note vicissitudini societarie rossonere, a giocarsi la promozione dalla serie cadetta due anni più tardi. Era soprannominato “Monzon” per la tenacia e l’aggressività del pugile argentino dei pesi medi (anni ’70) e, una volta appese le scarpette al chiodo, ha confermato queste caratteristiche nel suo stile da allenatore. Ha guidato per cinque anni la Sampdoria, che ha riportato in Serie A nel 2002 nella sua prima stagione.

Novellino lei ha giocato nel Milan e ha allenato la Sampdoria, con che occhi guarderà questa prima giornata?

Guarderò la partita con gli occhi di chi ha dato tanto per entrambe le squadre. Sono molto curioso di vedere come si presenteranno queste due squadre che, per diversi motivi, vivono momenti emotivi differenti.

Il Milan ha ceduto Ibrahimovic e Thiago Silva, senza dimenticare Nesta, Gattuso…

Sicuramente il Milan ha perso dei giocatori importanti che costituivano l’asse portante della squadra. Penso che la società avrebbe dovuto fare di più sul mercato, manca ancora qualcosa, ma sono certo che arriverà. Mi aspetto molto da Pato, che secondo me sarà fondamentale in questa partita e nel corso della stagione.

Da allenatore, cambiare una coppia centrale come Nesta-Thiago quanto può essere difficoltoso?

Era la coppia più forte al mondo ed è ovvio che manca la prima scelta “di nome”, tuttavia basta poco per trovare un’intesa vincente. Acerbi è un giovane di prospettiva, Mexes e Zapata non hanno fatto bene l’anno scorso, ma la Serie A è nelle loro corde. Serve continuità per far bene.

La Sampdoria ha lavorato molto in entrata ma non è ancora riuscita a sfoltire la rosa. Affronterà il Milan da vera neo-promossa?

Non penso che la Sampdoria abbia problemi di abbondanza. L’anno scorso ha speso molto, attrezzando una squadra di livello. Maxi Lopez avrà il dente avvelenato, a centrocampo c’è tanta qualità. Diciamo che sarà una neo-promossa sulla carta, ma nel DNA doriano c’è sempre stata la serie A.

Quali saranno gli obiettivi della prossima stagione per lei e per il Milan?

È il momento dei “giovani” ed è forse giusto così. Io sono senza squadra per delle scelte fatte, ma resto alla finestra pronto a dare il massimo. Il Milan, invece, punterà a vincere come al solito. Da qui alla fine del mercato farà un grande colpo. Penso che sarà Kakà che con Pato formerà un attacco micidiale.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.