Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Mazzola "l'intervista" 30 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

 

Mazzola tifa Stramaccioni

La bandiera nerazzurra degli anni ’60 e ’70 vede l’Inter favorita

di Emanuele Tramacere

 Sandro Mazzola è un pezzo di storia nerazzurra. Più di vent’anni di Inter sul campo, di cui diciassette in Serie A, caricandosi la squadra sulle spalle, sudando e combattendo per la maglia. Più di dieci anni dietro le scrivanie della società del biscione, operando nell’ombra, scovando talenti e lavorando costantemente per riportare i nerazzurri a quei livelli che lui ha portato dove nessun’altro (prima del 2010) era mai riuscito. Ha vissuto da vicino moltissimi scontri fra Inter e Roma avendo la fortuna di osservare, da direttore sportivo nerazzurro, la prima Roma di Zeman scendere in campo a San Siro.

Cos’è cambiato dal primo Zeman ad oggi? Ci sono molte analogie fra Inter e Roma nello stile di gioco?

Zeman è sempre Zeman. Sappiamo bene che il punto di forza del Boemo è l’attacco, tuttavia, credo che la Roma sia ancora alla ricerca del gioco che Zeman vuole. L’Inter è già più avanti, fedele a ciò che Stramaccioni chiede ai suoi uomini.

L’Inter ha affrontato l’ex squadra di Zeman (il Pescara) uscendone con uno 0-3. È un buon segno?

Il Pescara osservato domenica era un lontano parente di quello allenato da Zeman. Stroppa non ha a disposizione Insigne e Immobile che hanno trascinato la squadra nella scorsa stagione. Inter e Roma hanno due attacchi micidiali ma forse quello nerazzurro ha qualcosa in più.

Sarà la partita del cuore per Stramaccioni e Mattia Destro…

La pressione che c’era una volta nel passare da una squadra a un’altra non esiste più. Stramaccioni è molto preparato e le questioni di cuore passano subito in secondo piano. Stesso discorso per Destro. È un professionista serio e potrà fare la differenza in questa stagione.

Nel ’94 fece lo scambio Branca-Delvecchio. Se Osvaldo renderà quanto quel Delvecchio si giocherà il posto in nazionale proprio con Destro?

Ciò che fa la differenza è la continuità. Osvaldo ha grandi colpi ma è ancora troppo discontinuo. Non so chi fra Destro e Osvaldo potrà fare meglio in questa stagione, ma con Zeman non si può mai dire.

Il mercato è ormai chiuso. Chi parte davanti nella griglia?

La Juventus è sicuramente la favorita. Alle spalle ci sono Inter e Roma che possono metterla in difficoltà. Il Milan ha perso molto, ma occhio a Lazio e Fiorentina che potrebbero rivelarsi delle autentiche sorprese.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.