Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Amarcord 31 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Amarcord

di Severa Bisceglia

  Ottavio Bianchi è sicuramente un ex degno di citazione. Cresce calcisticamente nel Brescia e, dopo il suo esordio in Serie A, viene acquistato dal Napoli. Successivamente viene ceduto all’Atalanta (1971-1973) dove segna sei gol in 55 presenze e nella stagione 1973-1974 passa al Milan dove segna 2 gol in 14 presenze. Altro personaggio degno di nota è il portiere Pier Luigi Pizzaballa che inizia la sua carriera nel Verdello ma il suo esordio in serie A lo fa proprio con la maglia dell’Atalanta e, dopo aver indossato i colori della Roma e del Verona, approda anche al Milan. Pizzaballa diventa popolare soprattutto grazie alle figurine Panini. I primi anni di pubblicazione delle figurine dei calciatori, essendo portiere dell’Atalanta, prima squadra in ordine alfabetico, la sua figurina risultò la prima dell’album. Anche Domenico Morfeo fa il suo esordio, fortunato, in Serie A con la maglia dell’Atalanta, all’età di 17 anni, che vede la sua squadra battere il Genoa per 2-1.  Nella stessa stagione, prima della retrocessione in Serie B, colleziona nove presenze e segna tre gol. Resta all’Atalanta fino alla stagione 1996-1997 per poi passare alla Fiorentina e due anni dopo al Milan. A Milano però ebbe non poche difficoltà a trovare spazio e all’inizio della seconda stagione fu mandato a Cagliari. Altra figura, icona per anni dei colori rossoneri, di ex di entrambe le squadre è Roberto Donadoni. Centrocampista di fascia destra cresciuto nell’Atalanta dalla stagione 1981-1982, campionato giovanile, fino alla stagione 1985-1986. Nell’estate del 1986 viene acquistato dal Milan, per 10 miliardi di lire, dove rimase fino al 1999 (piccola parentesi di due anni negli Stati Uniti). Dieci anni di trionfi irripetibili: sei scudetti, tre Coppe dei Campioni, due Coppe Intercontinentali, tre Coppe europee e, come se non bastasse, quattro Supercoppe italiane.  Nel passato più recente troviamo Maurizio Ganz che, cresciuto con la Sampdoria, dalla stagione 1992-1993, per tre anni, gioca nell’Atalanta e, dopo aver indossato anche i colori nerazzurri dei cugini, passa al Milan nel dicembre del 1997. Piccola curiosità: pochi giorni dopo il suo arrivo in rossonero disputa subito il derby d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia e segna 1 dei cinque gol che travolgono l’Inter. Altro ex di turno Gianluigi Lentini che si afferma nel Torino allenato da Emiliano Mondonico. Nel 1992 viene acquistato per 18,5 miliardi di lire, cifra record per l’epoca, dal Milan di Berlusconi tra le rivolte dei tifosi granata. Questo trasferimento fu coinvolto anche da indagini giudiziarie per un presunto pagamento di altri 10 miliardi di lire fuori bilancio. Quando finalmente arriva a giocare da titolare, nel Milan di Capello, viene coinvolto in un grave incidente, lungo l’Autostrada Torino-Piacenza, di ritorno da una partita amichevole. Tornerà a giocare solo a fine stagione 1993-1994.  Nel 1996 passa all’Atalanta, dove ritrova Emiliano Mondonico, per una sola stagione e segnando 4 reti in 31 presenze.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.