Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Cagliari "Amarcord" 33 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

AMARCORD

di Severa Bisceglia

 Milan e Cagliari vantano una storia ricca di scambi di calciatori ed allenatori. Si parte con nomi che fanno eco nel mondo: Giovanni Trapattoni, chi non lo conosce? E’ stato un mediano spesso utilizzato anche come difensore o terzino. Colonna portante del Milan allenata da Rocco. Inizia la carriera di calciatore proprio nel Milan, prima partita Milan-Como (1958) collezionando ben 274 presenze e tre gol , e in Nazionale segna 1 gol in 17 presenze.. Resta in rossonero dal 1957 al 1971, quattordici stagioni in cui ha vinto praticamente tutto: due scudetti, due Coppe dei Campioni, una Coppa delle Coppe, una Coppa Intercontinentale e una Coppa Italia. Il Trap è uomo vincente anche come allenatore. Insieme a Josè Mourinho e Ernst Happel è l’allenatore che ha vinto almeno un campionato nazionale in quattro paese diversi ed è quarto allenatore al mondo, secondo in Europa, che ha vinto maggiori trofei internazionali per club. Anche la carriera di allenatore vede il suo esordio al Milan, subentrato a Cesare Maldini nella stagione 1973.1974. L’attuale commissario tecnico irlandese ha allenato anche il Cagliari nella stagione 1995-1996. Altro ex, oggi visibile nel mondo è Massimiliano Allegri che vede il suo esordio calcistico nella stagione 1984-1985 nell’Interregionale Cuoiopelli. La sua prima partita in serie A, con la maglia del Pisa l’11 giugno 1989, è  proprio contro il Milan e, nella stagione 1991, con la maglia del Pescara segna il suo primo gol in serie A sempre contro il Milan. Dal 1993 al 1995 gioca nel Cagliari segnando quattro gol in 46 partite giocate. Come allenatore fa ancora spola da Cagliari a Milano. Dal 2008 al 2010 allena il  Cagliari, il 1° febbraio 2010 si è aggiudicato il premio “Panchina d’oro”. Nell’aprile del 2010 viene esonerato dal presidente Massimo Cellini e già nel giugno dello stesso anno è il nuovo allenatore del Milan. I tifosi rossoneri ricorderanno le prodezze di Pietro Paolo Virdis, uno dei più forti attaccanti e capocannoniere nella stagione 1986-1987 con 17 gol. Il sardo cresce calcisticamente in Sardegna e fa il suo esordio in serie A con il Cagliari a 17 anni, in squadra con una delle leggende del calcio italiano, Gigi Riva. Passando da Juventus e Udinese,  approda al Milan nella stagione 1984-1985 restandoci fino al campionato 1988-1989. Curiosità che lo riguardano: nella sua carriera ha sbagliato, in campionato, un solo rigore e non ha mai giocato in Nazionale maggiore, ma ha giocato nell’Under 21 e nella Nazionale Olimpica. Enrico Albertosi, il portierone. Cresce tra i dilettanti dello Spezia e debutta in prima squadra nel 1958. Subito acquistato dalla Fiorentina, dove rimane sei stagioni, vince due Coppe Italia (1960-1961) e (1965-1966) oltre alla prima edizione della Coppa delle Coppe (1960-1961). La stagione 1968-1969 la gioca con il Cagliari dove resta fino al campionato 1973-1971 e con cui vince lo scudetto (1968-1969) stabilendo il record del minor numero di reti subite, 11,  in un campionato a 16 squadre. Nella stagione 1974-1975 approda al Milan restandoci per sei stagioni. Con il Milan vince il suo secondo scudetto (per il Milan decimo, quello della stella) e la terza Coppa Italia. Purtroppo viene coinvolto nello scandalo del calcio scommesse  del 1980 che gli costò la squalifica per due anni e la condanna alla retrocessione del Milan in serie B. Albertosi ha appeso i guantoni alla venerante età di quasi 45 anni. Il difensore Davide Astori inizia la sua carriera in una società satellite del Milan ed approda alle giovanili rossonere nella stagione 2007-2008, poi in prestito alla Cremonese in serie C1 totalizzando 31 presenze. Dal 2008 in forza al Cagliari con 108 presenze e tre gol. Il 22 giugno 2011 il Cagliari  ufficializza il riscatto dell’altra metà del cartellino dal Milan e gioca solo le prime giornate da titolare, lo ferma una frattura del perone, conseguenza di uno scontro con Lavezzi nella partita Cagliari – Napoli, resta fermo circa tre mesi. Al suo rientro segna il primo gol della stagione contro l’Inter.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.