Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Mario Bertini "l'Intervista" 34 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Bertini vota viola, sarà un match difficile

La Fiorentina è attrezzata per lo scudetto.

Per l’Inter serve pazienza o sarà Europa League.

di Emanuele Tramacere

 Mario Bertini è stato uno dei più grandi centrocampisti che il calcio italiano abbia mai conosciuto. Ha calcato i campi della serie A per 13 anni con le maglie di Fiorentina e Inter con cui ha conquistato una Coppa Italia e uno Scudetto. Inter – Fiorentina è molto più di un semplice ricordo per Bertini che, grazie alla fiducia trovata sul campo con le due squadre, è diventato un perno fondamentale della nazionale di Valcareggi, vice-campione del mondo a Messico ’70.

Inter e Fiorentina arrivano da due vittorie contrastanti nell’ultimo turno di campionato, come si avvicinano le squadre a questo match?

In questo momento la Fiorentina sta molto meglio, perché l’Inter si deve ancora ritrovare. Non è ancora funzionale come ci si dovrebbe aspettare. Hanno scelto di prendersi un po’ di tempo e il tifoso interista deve capire la situazione e saper attendere. La partita sarà molto difficile perché la Fiorentina ha dimostrato di essere una grande squadra.

Fiorentina che ha vissuto una stagione problematica ma sembra essere decisamente in ripresa…

A Firenze si arriva da un’annata molto brutta, ma anche con un po’ di fortuna si sta ritrovando, ritrovando, soprattutto l’affetto dei tifosi. La Fiorentina e Montella hanno avuto la capacità di mettere in campo la squadra con delle idee ben chiare fin da subito e quelle idee stanno valorizzando al meglio gli elementi a disposizione.

Al contrario di Stramaccioni, che sembra aver trovato il bandolo della matassa solo contro il Chievo.

L’Inter esce da un momento critico. Dopo la tripletta quell’Inter si è sfasciata, con giocatori che hanno marcato visita, altri con grandi infortuni. In società hanno deciso di rinnovare e ora bisognerà aspettare. Stramaccioni sta pagando lo scotto della gioventù, è un allenatore giovane e preparato ma in qualche modo sta pagando quel pizzico d’inesperienza.

Lei è stato un grandissimo mediano, il centrocampo nerazzurro sembra essere messo sempre più sotto pressione…

Evidentemente qualche errore è stato fatto. Basti pensare che se il migliore in campo è un uomo di 39 anni come Zanetti (che meriterebbe una statua in ogni angolo di Milano sia chiaro), si capisce ancora una volta che dal 2010 in poi l’Inter ha sbagliato tutto o quasi. Ora stanno crescendo giovani calciatori, bisogna solo concedergli del tempo.

Che idea si è fatta del “taboo San Siro”?

Giocare a San Siro dovrebbe essere un vantaggio, ma i risultati sono questi e quindi non si può non parlarne. Io personalmente non ci credo. San Siro è la scala del calcio e tutti i giocatori che entrano al Meazza subiscono sempre lo scotto dei primi minuti. Questa situazione passerà.

Alla luce dei risultati visti finora: dove possono arrivare Fiorentina e Inter?

Penso che la vera anti-Juve sia il Napoli, però la Fiorentina potrebbe essere una grandissima sorpresa nella lotta per il titolo. L’Inter è attualmente un po’ più indietro e credo che, purtroppo, anche quest’anno dovrà lottare fino all’ultimo per evitare l’Europa League  conquistarsi un posto in Champions League.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.