Banner
Banner

Seguici su

 

facebook_32 twitter_32 myspace_32

Chat-stadio5-Online

  • Nessun utente on line

Partners

Banner
Milan Inter "la Partita" 35 2012
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Milan attenzione al 5-5-5
Punti, palle inattive e Allegri: rossoneri accerchiati

di andrea anelli

  Allegri come Oronzo Canà? Non proprio, il 5-5-5 in questo caso non è un modulo ma l’insieme di tre fattori che devono tenere il Milan sull’attenti. Il primo “5” è riferito ad Allegri e alle sue cinque giornate. Questa la definizione del periodo molto delicato per l’allenatore toscano che ha avuto inizio mercoledì nel turno di Champions League contro lo Zenit di Spalletti, vinto per 2-3, e che si concluderà stasera con il derby della Madonnina numero 278. Le famose cinque giornate di Milano si riferiscono all’insurrezione contro gli austriaci che portò alla liberazione della città nel marzo del 1848, oggi invece, molto più semplicemente, potrebbero finalmente far uscire il Milan dal tunnel in cui si è infilato sin dalla prima giornata di campionato. Il secondo “5” è il distacco in classifica dai cugini. Dopo sei giornate di campionato è già molto ampio e in caso di sconfitta diventerebbe troppo pesante da spiegare a società e tifosi, meglio dunque fare i conti ed esorcizzare la matematica e pensare che potrebbero diventare due in caso di vittoria e quindi rilanciarsi definitivamente verso la zona Champions che quest’anno sembra alla portata di molte squadre. Il terzo “5” è il dato di riferimento dei gol subiti su palle inattive da inizio campionato. Otto gare, otto gol subiti di cui cinque, appunto, su situazioni di palla da fermo. Due rigori, una punizione e due calci d’angolo sono costati al Milan punti importanti, tanta pressione e tante critiche. Al di là della qualità del gioco, la quale sta pian piano migliorando, è la concentrazione in queste situazioni che fa la differenza a questi livelli. Allegri è consapevole di questi cali e ha già iniziato a lavorarci su, ma anche contro lo Zenit si è rischiato di compromettere tutto per una disattenzione simile. Allegri come Canà, dunque? Certo, oltre al 5-5-5, ci sono anche le famose cessioni di Falchetti e Mengoni alias Ibra e Thiago Silva ma le similitudini finiscono qua. Il Milan deve cercare di riportarsi nelle posizioni di classifica più consone e contro l’Inter lo farà ancora una volta con il 4-2-3-1 che sembra dare dei risultati migliori e allo stesso tempo esaltare le doti di El Shaarawy, largamente il migliore di questo inizio di stagione. Dovrebbe trovare una maglia da titolare Pazzini, dopo due panchine consecutive, dubbio invece per l’altro esterno, Emanuelson in vantaggio su Nocerino. Qualche dubbio anche in difesa dove gli unici due quasi certi dovrebbero essere Zapata e Abate, quest’ultimo in cerca di rivincita nei confronti di Milito, autentico spauracchio personale da derby.


 

Video

6

Per guardare tutti i video vai alla pagina Video

NEWS STADIO 5

Stadio5 online Stadio5 online         Da oggi potrete leggere Stadio5 anche onl... Read more
La strana coppia di STADIO5 “La Strana Coppia di Stadio5” Una trasmissione che in modo ironico e dissa... Read more


Pubblicita1

Banner

Pubblicita2

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

PARTITA IVA: 11622330154 Valid XHTML and CSS.